Giugno 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il numero di animali ubriachi aumenta in primavera, e questo è normale, come dimostra la scienza

Il numero di animali ubriachi aumenta in primavera, e questo è normale, come dimostra la scienza

Animali – Camminano di lato, sembrano allegri e A volte si avventurano anche in città. Ci sono molti comportamenti strani da parte dei cervi, che sono animali relativamente timidi che generalmente preferiscono evitare Umano. Ma in primavera la situazione cambia leggermente. Il motivo è semplice: alcuni cervi sono completamente ubriachi.

Non è il risultato dell'attività umana, bensì un fenomeno naturale conosciuto nelle nostre campagne. Come spiegato nel video in cima all'articolo. Con l'arrivo della primavera, su molti alberi e piante compaiono i boccioli. Sono loro che causano questo avvelenamento una volta ingeriti. Questo fenomeno riguarda soprattutto cervi e camosci, due animali che lo adorano in questa stagione.

Questi germogli sono ricchi di zucchero e succhi, il che significa che hanno una grande capacità di fermentazione. Tuttavia, è la fermentazione delle molecole di zucchero nello stomaco di questi animali (e dei ruminanti in generale) a causare questo effetto. Produzione di alcol (etanolo). Questo è il motivo per cui si possono vedere ruminanti disorientati saltare qua e là e occasionalmente avventurarsi nel centro del villaggio. Tuttavia, la loro ebbrezza non dura mai più di qualche ora.

Alcolismo, un male tra le specie

Non sono gli unici animali con un debole per l'etanolo. La natura è piena di esempi di specie con inclinazioni all'alcol o addirittura alla dipendenza dalla droga. Nel 2011 c’è stato uno slancio in Svezia Trovato completamente ubriaco Sono rimasto bloccato su un albero. Stessa osservazione per gli scoiattoli, i cinghiali o anche alcuni primati che mangiano un frutto un po' andato a male (e quindi in fase di fermentazione).

Ma non tutti si ubriacano. Alcuni hanno addirittura sviluppato un’impressionante resistenza all’alcol. Ad esempio, il toporagno malese dalla coda di piume è noto per avere la più alta tolleranza all'alcol al mondo. Più in generale, sette specie tra cui il toporagno e il lori lento (gli unici primati velenosi del mondo) hanno una dieta primaria di nettare fermentato dai boccioli dei fiori.

READ  Funzione pubblica: le plan santé au travail tel un faux-semblant

Subordinare Gli scienziati lo hanno scoperto nel 2008 Possono bere questa bevanda tutto il giorno senza ubriacarsi grazie all'efficiente processo metabolico per eliminare le tossine dal corpo. Uno degli autori dello studio, il microbiologo Marc-André Lachance, spiega: “ La quantità di alcol di cui stiamo parlando è enorme e supera di gran lunga il limite legale nella maggior parte dei paesi. Alcuni Pipistrelli Questo potere si è rivelato Studia nel 2010.

Questi sono animali che assumono farmaci

Secondo le credenze popolari, anche gli elefanti bevono alcolici. Ma non è proprio così. Sono decisamente fan dell'etanolo, ma mangiano solo frutta fresca e non mangiano abbastanza frutta che è già caduta a terra per diventare zucchero, ha osservato. Studio dal 2006. D'altra parte, questi animali elefanti consumano la radice di iboga, una pianta allucinogena. E non sono soli. scimmie, uccelli, gorilla, Molti animali Mangia questa pianta.

Altri animali non usano le piante ma altri organismi per crescere. I lemuri, ad esempio, usano i millepiedi. Oltre ad usarlo come antiparassitario strofinandolo sul pelo, lo mordono per ingerire un po' del veleno psicotropo. Nell'oceano i delfini usano la stessa tecnica con il fugu (o pesce palla), che mordono per rilasciare tossine con effetti narcotici.

In confronto a ciò, il cervo sembra molto saggio. Soprattutto perché non rappresenta un pericolo particolare, anche se raggiunge la città. Devi solo fare attenzione quando guidi se uno di questi animali decide di attraversare la strada. Se qualcuno si avvicina ad una casa, è meglio che la lasci e ritorni da dove è venuto.

Vedi anche su L'Huff Post :

READ  Aveyron: Ospedale di Decazeville al posto del letto dell'agenzia sanitaria regionale

La Francia è alla guida del ripristino dei fiumi con la rimozione record di dighe nel 2023

Questo è il più grande rettile marino della storia e ricorda un delfino di taglia XXL