Luglio 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il diplomatico svedese Johan Fluderus trascorre il suo 33esimo compleanno in prigione in Iran: la famiglia chiede il suo rilascio

Il diplomatico svedese Johan Fluderus trascorre il suo 33esimo compleanno in prigione in Iran: la famiglia chiede il suo rilascio

Nel luglio 2022, l’Iran ha annunciato l’arresto di uno svedese con l’accusa di spionaggio, sullo sfondo delle relazioni tese tra Teheran e Stoccolma.

L’annuncio del suo arresto è arrivato due settimane dopo che un cittadino iraniano era stato condannato all’ergastolo in Svezia per il suo ruolo nelle esecuzioni di massa di migliaia di oppositori da parte del regime iraniano nel 1988.

Una nuova vittima del piano inquietante dell’Iran

Un tribunale di Stoccolma ha condannato l’ex capo delle carceri iraniane, Hamid Nouri “gravi crimini contro il diritto internazionale” Basato su “Omicidi”.

Diversi paesi occidentali condannano quella che chiamano “diplomazia della presa di ostaggi” da parte dell’Iran, che consiste nell’arresto di cittadini occidentali con l’obiettivo di ottenere concessioni come il rilascio dei propri cittadini.

Fondazione Johan Fludros “Un’altra vittima dell’inquietante modello iraniano di tenere in ostaggio cittadini stranieri per scopi politici”.E ha denunciato la sua famiglia.

cella permanentemente illuminata

“Le condizioni in cui è detenuto Johan, in una cella costantemente illuminata, sono inaccettabili”.Ha aggiunto la sua famiglia secondo “Non vengono rispettate le loro necessità di razioni alimentari adeguate, di gite, di visite mediche e di tante altre cose.

Il signor Floodros è passato Più di 300 giorni in isolamento.Gli è stato permesso solo di riceverlo “Un po” Ha effettuato visite consolari e da febbraio ha potuto fare in media solo una breve telefonata al mese.

READ  Una giornalista spagnola viene aggredita sessualmente in diretta e un uomo viene arrestato