Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il corpo di un bambino autistico di 12 anni è stato ritrovato vicino a un fiume a Marsiglia: la madre è in custodia di polizia

La sua famiglia ha trovato il corpo senza vita di un bambino autistico di 12 anni, scomparso venerdì, a Marsiglia, sulle rive del fiume Houvion, trasportando “ferita da taglioLo ha annunciato l’accusa all’Afp alla fine di questo pomeriggio.

La madre del bambino è stata presa sotto sorveglianza sulla base dei rilievi della polizia tecnica e scientifica nell’appartamentoLa famiglia, solo due ore dopo, ha detto il procuratore della Repubblica di Marsiglia Dominique Lorenz, resta all’Afp.

Il bambino, che ha l’autismo, secondo lo zio e la zia che hanno parlato subito con l’Afp nel pomeriggio, nel popolare quartiere di Kapellet, era sfuggito alla sorveglianza della madre venerdì, intorno alle 16:00 durante una passeggiata. Secondo la signora Laurens, la madre ha denunciato la scomparsa di suo figlio venerdì.

Lo zio e la zia del ragazzo hanno detto all’AFP che la famiglia si sarebbe presentata alla stazione di polizia intorno alle 17:00, e poi di nuovo intorno alle 22:00, e la ricerca non ha avuto successo.

Il corpo è stato scoperto dal padre e dallo zio del bambino, ha insistito la Lorenz, spiegando che le indagini erano state affidate alla polizia giudiziaria.

La famiglia ha detto all’AFP di aver trovato la giacca del bambino, sabato mattina, intorno alle 8:30, sulle rive del fiume Houvion, prima di trovare il corpo verso le 13:00, che si trova ancora sulle rive del fiume, a circa cento. A pochi metri di distanza, giù per una ripida scogliera a strapiombo sull’acqua, nell’erba alta e nei cespugli.

il cadavere si presentaferita da taglioLo ha detto il procuratore generale all’AFP, parlando anche lui.Molte tracce di sangue stanno per scoprire il corpo“.

READ  Putin ammette l'esistenza di un conflitto "lungo" in Ucraina e attribuisce l'uso di armi nucleari: "Non siamo impazziti"

Nelle foto scattate dallo zio con il suo cellulare, che l’Afp ha potuto vedere, il bambino era vestito in posizione laterale, il viso rivolto verso i rami, sangue sul braccio e sulla pancia. Secondo quanto affermato anche dallo zio, i vigili del fuoco stavano consigliando alla famiglia di stare alla larga, e hanno disegnato il bambino”abisso“.

Siamo andati subito alla poliziaE la zia sabato ha ripetuto all’Afp: “Quando un ragazzo autistico come lui, non lasciamo che i suoi genitori se ne vadano, troviamo una pattuglia che li vada a prendere‘, ha continuato.

Se fossero venuti prima… allora, non so cosa sarebbe cambiatoEra chiaramente arrabbiata. Pochi istanti dopo l’arresto della madre, la zia è subito scoppiata in lacrime.

Uno zio, una zia e due vicini di casa hanno confermato all’Afp di aver cercato il ragazzo fino alle tre del mattino.