Maggio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il boss di Ryanair, travestito da pirata, continua la sua guerra contro i comparatori online: ‘Proteggiamo i viaggiatori da queste truffe’

Quando Michael O’Leary parla, non passa inosservato. Conosciuto per non usare un linguaggio legnoso, l’uomo aggredito lo scorso settembre a Bruxelles – e al quale ha risposto con buon umore – ha deciso di usare umorismo e parole forti per continuare la sua lotta contro le agenzie di viaggio online e le agenzie di comparazione di biglietti aerei che rivendono prezzi bassi. compagnie aeree di costo. Biglietti.

Ricordiamo che Ryanair combatte da diversi mesi contro le agenzie turistiche online (ndr) accusate di frode nei confronti dei viaggiatori. La compagnia irlandese ritiene che chi acquista i biglietti attraverso queste piattaforme li paghi più del dovuto e consiglia sempre di visitare il sito di una compagnia aerea, Ryanair o di un concorrente.

È anche per questo motivo che migliaia di viaggiatori si sono trovati ad affrontare controlli al momento dell’acquisto dei biglietti aerei sul sito di Ryanair. Sono quindi tenuti a dimostrare di non essere un’agenzia di viaggi online che acquista biglietti per la rivendita sulla propria piattaforma. Se le prime risposte non corrispondono, devi sostenere un test a pagamento per dimostrare la tua identità. Il sistema non è privo di insidie, poiché alcuni non sono più in grado di prenotare i biglietti.

‘Ryanair pensava che fossi un robot’: l’incredibile avventura di Florent con la compagnia irlandese

Alla fine di gennaio Ryanair ha siglato un accordo con la piattaforma “loveholidays”, il terzo fornitore di pacchetti vacanza nel Regno Unito. L’agenzia di viaggi online potrà vendere i voli Ryanair come parte dei suoi pacchetti di viaggio. In questo modo i clienti hanno la garanzia di pagare il prezzo del biglietto addebitato da Ryanair.

READ  La Ferrari 296 GTB in modalità EV viene abbandonata dalla VW e-Golf!

È certamente un modo per Ryanair di mantenere il controllo sulle vendite e sul traffico del sito web. Ma questa battaglia non sembra priva di significato. L’attacco più recente è di pochi giorni fa, con questo video. Michael O’Leary non si tira indietro e dice di voler “proteggere i viaggiatori da queste truffe”.

Quali trucchi? Qui ha nel mirino il programma fedeltà (a pagamento) di eDreams Odigeo, che conta 5,4 milioni di iscritti. Indossando un cappello da pirata, in riferimento a queste piattaforme pirata, ha mostrato alcuni esempi di biglietti Ryanair venduti a un prezzo più alto su eDreams. Basta fermarsi per chi acquista i biglietti su queste piattaforme.

Ma sappiamo anche che Ryanair cambia il prezzo dei suoi biglietti da un giorno all’altro, quindi è difficile conoscere il prezzo di riferimento del biglietto. Suggerimento: dovresti sempre controllare il prezzo del tuo biglietto aereo su diverse piattaforme. La logica vuole che sia più economico acquistarli a titolo definitivo, ma il mondo dell’aviazione è sempre più difficile da comprendere.