Marzo 3, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I minatori marocchini vengono drogati e sfruttati dagli algerini

I minatori marocchini vengono drogati e sfruttati dagli algerini

Questi ultimi, che spesso vengono a Parigi sperando in una vita migliore, si ritrovano intrappolati in una rete criminale al Trocadero, drogati e costretti a derubare i turisti.

Il caso inizia tra il 2021 e il 2022, in cui più di quindici minori, alcuni di appena 9 anni, sono attratti da video online che elogiano la Parigi ideale, riferisce Actu Paris. Quindi intraprendono un viaggio pericoloso dal Marocco, arrivando infine al Trocadero. Senza la guida e la seduzione degli adulti che parlano la loro lingua, e a causa delle loro origini algerine, cadono rapidamente sotto la loro influenza.

Da leggere: La tratta dei minori marocchini: gli algerini davanti alla giustizia francese

Per mantenere il controllo, questi criminali somministrano a minorenni due farmaci, Lyrica e Rivotril, che provocano dipendenza e disintegrazione mentale. I giovani, diventati dipendenti dalla droga, sono costretti a commettere rapine nei giardini del Trocadero e a prendere di mira i turisti per ottenere la loro dose giornaliera.

La gestione di questi minori è sistematica, con aree di fuga distribuite e una stretta supervisione da parte degli adulti. Se non si conformano, gli adolescenti subiscono violenze fisiche o addirittura tentativi di violenza sessuale. Il bottino viene recuperato in cambio di nuove dosi del medicinale.

Allarmato dalla condizione di questi giovani, Off the Road ha svolto un ruolo chiave nell’avvio delle indagini nel marzo 2022. Le indagini hanno portato all’identificazione e all’arresto di sei uomini di nazionalità algerina nel giugno 2022. Sono stati processati e condannati a morte. Continuano le accuse per casi gravi che vanno dal possesso di droga al traffico di esseri umani fino al 20 dicembre.