Luglio 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I fratelli Dardenne: “Se il nostro film potesse far riflettere i decisori europei…”

Jean-Pierre e Luc Dardenne danno le loro prime impressioni ventiquattro ore dopo la proiezione ufficiale di “Tori e Lokita” in concorso a Cannes.


Questo articolo è riservato agli abbonati

Giornalista nel dipartimento di cultura

Tempo di lettura: 6 minuti

SDopo l’esame ufficiale di Tori e LukitaSvelato ieri in concorso, la stampa francese si è divisa: alcuni ammettono di ‘grido d’ira dei fratelli Dardenne’ Teleramache credono che “questa potente fantasia meriti di essere nelle classifiche” riverbero o Partita di Parigi Chi parla di “la bellezza della disperazione” e Attraverso Che si intitola “Darden, dritto al cuore”. Guardiano Sottolineando “la forza e l’urgenza di questo film”, ScreenDaily lo vede come il loro “cinema rinnovato” e Diversità Parla del “loro ritorno alla forma. In France Culture applaudiamo la realtà si tuffa ma lamentiamo l’educativo mentre Franceinfo dice “Sempre socievole, talentuoso e influente, il duo di registi belgi lascia ancora il segno (…) con il loro solito, schema formale fresco e arioso”.


Questo articolo è riservato agli abbonati

Con questa offerta, goditi:
  • Accesso illimitato a tutti gli articoli, file e report della redazione
  • Il giornale in versione digitale
  • Comodità di lettura con annunci limitati



READ  Un portavoce di Igor e Grichka Bogdanov spiega perché i fratelli hanno rifiutato il vaccino (video)