Agosto 13, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Health Canada approva un vaccino dall’età di sei mesi a cinque anni

Giovedì scorso, Health Canada ha autorizzato l’uso del vaccino Moderna Spikevax contro COVID-19 nei bambini di età compresa tra sei mesi e cinque anni. Questo è il primo vaccino contro il COVID-19 autorizzato in Canada per questa fascia di età, segnando una pietra miliare nella risposta del Canada al COVID-19.

Con questo mandato, quasi 1,7 milioni di bambini possono ora beneficiare della vaccinazione COVID-19.

Health Canada ha ricevuto da Moderna una richiesta di estendere il riferimento al vaccino Spikevax il 29 aprile. Health Canada ha inizialmente consentito l’uso del vaccino nelle persone di età pari o superiore a 18 anni il 23 dicembre 2020, quindi nei bambini di età compresa tra 12 e 17 anni il 27 agosto 2021 e nei bambini di età compresa tra 6 e 11 anni il 17 marzo 2022.

Dopo una rigorosa revisione scientifica indipendente delle prove, Health Canada ha stabilito che i benefici di questo vaccino per i bambini di età compresa tra 6 mesi e 5 anni superano i rischi.

L’autorizzazione consiste in una serie iniziale di due dosi da 25 mcg ciascuna, la seconda dose somministrata quattro settimane dopo la prima. Per fare un confronto, questa dose è metà della dose per i bambini di età compresa tra 6 e 11 anni e un quarto della dose per le persone di età superiore ai 12 anni.

L’esperienza clinica ha mostrato che la risposta immunitaria a Spikevax nei bambini di età compresa tra sei mesi e cinque anni era simile a quella osservata tra i 18 ei 25 anni in uno studio precedente. L’efficacia è stata valutata quando Omicron era la variante predominante dell’epidemia di COVID-19 negli Stati Uniti e in Canada.

READ  Les marcheurs du réservoir bombardés de NEUF avertissements de santé et de sécurité - Notizie 24

Va notato che Health Canada ha imposto condizioni di autorizzazione che richiedono a Moderna di continuare a fornire informazioni sulla sicurezza e l’efficacia del vaccino in questa fascia di età più giovane. Ciò fornirà al dipartimento più dati dagli studi in corso e dall’uso nel mondo reale per garantire che i benefici del vaccino continuino a superare i rischi, nonché la scoperta di eventuali nuove indicazioni di sicurezza in qualsiasi fascia di età. (AB)