Dicembre 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Health Canada approva il vaccino bivalente di Pfizer contro due sottovarianti Omicron

Health Canada ha annunciato venerdì che i canadesi di età pari o superiore a 12 anni potranno ora beneficiare di un nuovo vaccino bivalente approvato, il primo a prendere di mira le sottovarianti BA.4 e BA.5 della famiglia Omicron, come richiamo.

Questa approvazione concessa a Pfizer-BioNTech è la seconda nello stato per un vaccino bivalente, ovvero una formula che protegge specificamente dal ceppo originale di COVID-19 e da una variante più recente.

Il consigliere medico capo di Health Canada, il dottor Supriya Sharma, ha osservato in una conferenza stampa che una quantità significativa di questo vaccino era già stata somministrata negli Stati Uniti e che non erano stati rilevati effetti avversi di particolare preoccupazione.

Da parte sua, il vicedirettore di Public Health Canada, il dottor Howard Ngo, ha indicato che la prima somministrazione di dosi arriverà presto in Canada.

“Sono lieto di annunciare che il Canada avrà una fornitura adeguata di vaccini bivalenti destinati alla variante Omicron per soddisfare la domanda prevista di dosi di richiamo”, ha affermato.

Tuttavia, ha esortato chiunque abbia già un appuntamento per la vaccinazione COVID-19 a prendere immediatamente una delle vaccinazioni autorizzate loro somministrate.

“I nostri dati mostrano che tutti i vaccini approvati (da Health Canada) rimangono efficaci”, ha aggiunto il dottor Sharma.

Il ministro della Sanità federale Jean-Yves Duclos terrà una conferenza stampa venerdì.

L’autorizzazione di Health Canada significa che il vaccino può essere somministrato da tre a sei mesi dopo la seconda dose della serie iniziale di vaccini o dopo l’ultima dose di richiamo.

È il secondo “vaccino bivalente” a ricevere il via libera dal Vaccine Review Team di Health Canada, ma il primo a prendere di mira i ceppi virali più comuni in Canada.

READ  Un'indagine sulla qualità della vita delle persone con autismo

Il vaccino bivalente Moderna approvato cinque settimane fa prende di mira il virus originale e la prima variante di Omicron, mentre il vaccino Pfizer approvato venerdì prende di mira le sottovarianti BA.4 e BA.5 di Omicron.

Tuttavia, secondo Health Canada, l’88% dei casi di COVID-19 identificati a metà settembre erano del ceppo BA.5 e il 9% del ceppo BA.4.

“Si prevede che il vaccino di richiamo susciti una solida risposta immunitaria contro il virus indicatore SARS-CoV-2 e le sottovarianti BA.4 e BA.5 di Omicron”, ha affermato Health Canada in una nota.

Con informazioni da Mia Rapson

Vediamo nel video