Maggio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Harry e Meghan, la loro fondazione “Archewell”, una festa in maschera per riempirsi le tasche?

Harry e Meghan, la loro fondazione “Archewell”, una festa in maschera per riempirsi le tasche?

Il rapporto “Harry e Meghan, Royal Business” della rivista Special Envoy, trasmesso il 13 aprile, ha rivelato le entrate della loro organizzazione benefica, Archewell. La società avrebbe trattenuto 9 milioni di dollari invece di darli alle associazioni.

Harry e Meghan, i re dell’inganno? Nell’ultima puntata di “Inviato Speciale” andata in onda il 13 aprile Francia 2E i giornalisti Julien Duponchel e Guillaume Bovels hanno svelato i conti della fondazione “Archewell”, che la coppia ha istituito nel 2020 al momento della loro emancipazione dalla monarchia britannica.

“Alla Archewell Foundation, il nostro obiettivo primario, molto semplicemente, è fare del bene”, scrive il sito ufficiale dell’organizzazione chiamata in onore di Archie, il figlio maggiore di Harry Sussex e Meghan Markle. Grazie alle donazioni ad essa effettuate, “Archewell” consente di fornire assistenza finanziaria ad associazioni specializzate nella salute mentale, in aiuto alle donne in difficoltà o nella lotta alla povertà.

Quali sono le prospettive di questo annuncio?

Legalmente, l’istituzione si trova al quinto piano di una torre su Wilshire Boulevard, nel lussuoso quartiere di Beverly Hills. Ambiente di lavoro idilliaco ma una realtà diversa. Perché a questo indirizzo ci sono uffici enormi, ma sono tutti vuoti. Nessun segno di vita da nessuna azienda.

Quali sono le prospettive di questo annuncio?

Un altro problema: l’uso delle ricette “Archewell”. Il documentario rivela che dei 13 milioni di dollari raccolti nel 2022, sono stati distribuiti 22 assegni, per un totale di 2,9 milioni di dollari. Un milione di dollari è stato accantonato anche per i costi operativi. Restano quindi nel conto corrente dell’istituto 9 milioni di dollari, che “dormono sui conti della fondazione e non servono a niente”. Una vera contraddizione con l’obiettivo caritatevole dichiarato.

READ  Belgio, terra di... mozzarella!

Nuovi progetti scioccanti

Dal loro ritiro dalla famiglia reale nel gennaio 2020, sono stati incuriositi dall’attività professionale di “Meg and Haz”, che desiderano ottenere la loro indipendenza finanziaria. Nell’aprile 2020, l’ex attrice americana di 41 anni ha prestato la sua voce nel documentario sugli animali “Elephant” andato in onda sulla piattaforma. Disney+. Successivamente, ha anche partecipato a una serie di podcast “archetipi”. Spotify.

Quali sono le prospettive di questo annuncio?

Quali sono le prospettive di questo annuncio?

Insieme, i due innamorati decisero di dedicarsi alla beneficenza. Quando firmano il contratto con Netflix, l’argomento della prossima serie di documentari è chiaro. Il loro nuovo documentario Living the Drive è stato rilasciato alla fine di dicembre 2022 e punta i riflettori su attivisti poco conosciuti. Il 10 gennaio 2023 è stata pubblicata la scioccante autobiografia del principe di 38 anni “The Alternative”. In pochi giorni, il libro è diventato un vero successo nelle librerie, sia in Francia che in Inghilterra. Rivelazioni sconvolgenti come l’aborto spontaneo di Meghan Markle e i pensieri suicidi vengono rivelati nei sei episodi della serie “Harry & Meghan” pubblicati dall’8 al 15 dicembre su Netflix.

La fiducia che li rendeva così grandi, che permetteva certo di finanziare la loro agiata vita familiare nella loro villa di Montecito, ma che ne guastava notevolmente i rapporti con il resto della famiglia reale. Il principe Harry da solo, senza sua moglie, parteciperà all’incoronazione del padre il 6 maggio a Londra.