Marzo 3, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra Israele-Gaza: chi sono i prigionieri palestinesi rilasciati da Israele?

Guerra Israele-Gaza: chi sono i prigionieri palestinesi rilasciati da Israele?

Il caso di Shorouk Dwayyat, che è stata rilasciata a metà della sua condanna, è piuttosto raro. La maggior parte degli ex detenuti sarebbero comunque dovuti essere rilasciati dal carcere entro pochi mesi. Le accuse contro di loro sono molto ampie: lancio di pietre e bombe molotov, incendio doloso… e per alcuni, tentato omicidio. Pertanto, questo scambio di prigionieri è diverso da quello avvenuto nel 2011. All’epoca, più di mille prigionieri palestinesi furono scambiati con un soldato israeliano, Gilad Shalit. Hamas lo ha arrestato per cinque anni. Tra le migliaia di prigionieri liberatiShUn terzo di loro stava scontando l’ergastolo per aver pianificato, tentato o compiuto attacchi terroristici“, Secondo l’RTS. Questa volta il rapporto è molto più basso: un israeliano ogni tre palestinesi.

Nella lista dei 300 nomi ci sono anche detenuti ancora in attesa di processo. Secondo l’organizzazione israeliana per i diritti umani “HaMoked”, citata dall’Agence France-Presse, sarebbero 230 gli imputati in attesa di processo. Alcuni sono anche detenuti senza accusa né processo nel contesto della detenzione amministrativa.

Dall’inizio della guerra, il numero dei palestinesi tenuti in detenzione amministrativa senza accusa né processo è aumentato notevolmente. secondo HaMoked, Tra 1Lui è ottobre e 1Lui è A novembre il loro numero è passato da 1.319 a 2.070. Questa è una situazione condannata da Amnesty International.

La detenzione amministrativa è uno dei principali strumenti utilizzati da Israele per imporre il suo regime di apartheid contro la popolazione palestinese. Testimonianze e registrazioni video rivelano anche diversi casi di tortura e altri maltrattamenti da parte delle forze israeliane, compresi pestaggi violenti e umiliazioni deliberate di palestinesi detenuti in condizioni deplorevoli.“Heba Morayef, direttrice regionale di Amnesty International per il Medio Oriente e il Nord Africa, si è lamentata all’inizio di novembre.

READ  L'avvertimento di Boris Johnson sull'accordo con l'Irlanda del Nord

Oggi, secondo l’organizzazione non governativa palestinese “Prisoners Club”, ci sono più di 7.000 prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane.