Novembre 28, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: tre morti in “potenti esplosioni” nella città russa

La Russia ha annunciato di essere stata colpita da un incendio.

Tempo di lettura: 2 minuti

yoAlmeno tre persone sono rimaste uccise in una serie di “potenti esplosioni” nella città russa di Belgorod, il governatore di questa regione al confine con l’Ucraina che era già sotto tiro domenica.

Il governatore Vyacheslav Gladkov ha dichiarato su Telegram che le esplosioni sono avvenute domenica molto presto e che 11 condomini e 39 case sono stati danneggiati. “Le circostanze dell’incidente sono in corso di accertamento ed è chiaro che sono state attivate le difese antiaeree”, ha detto, senza ulteriori dettagli.

Minsk da Minsk

In Bielorussia, il presidente Alexander Lukashenko ha dichiarato: “Circa tre giorni fa, forse di più, abbiamo cercato dall’Ucraina di colpire obiettivi militari in Bielorussia”. “Grazie a Dio, tutti i missili lanciati dalle forze ucraine sono stati intercettati dai sistemi antiaerei Pantsir”, ha aggiunto, alimentando la speculazione sul fatto che l’alleato di Mosca fosse sempre più coinvolto nel conflitto con l’Ucraina.

Dall’attacco del Cremlino all’Ucraina il 24 febbraio, la Bielorussia ha servito come base posteriore per le forze russe.

“Siamo provocati”, ha detto, minacciando di rispondere “immediatamente” a qualsiasi attacco del nemico contro il territorio della Bielorussia”, in un messaggio

È chiaramente rivolto a Kiev e agli occidentali. “Meno di un mese fa ho ordinato alle nostre forze armate di essere all’orizzonte, come si dice ora, centri decisionali nelle vostre capitali”, ha sottolineato, riferendosi ai missili promessi da Putin, nonché al bielorusso Polonez sistema di lancio di missili.

READ  Guerre en Ukraine: un opposant russe de renommée arrêté pour «fausses informations»