Luglio 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli scienziati risolvono il mistero dei fulmini più potenti del mondo

Gli scienziati risolvono il mistero dei fulmini più potenti del mondo

Le superboliti rappresentano solo l’1% di tutti i fulmini sulla Terra, ma producono scariche elettriche almeno 1.000 volte più potenti di altre. Alcune regioni del mondo sono più colpite, ma fino ad ora gli scienziati hanno faticato a spiegare le ragioni di questa densità estrema, così come le ragioni della sua posizione.

Questo interesserà anche te

[EN VIDÉO] Kizako: Da dove vengono i fulmini, dalla terra o dal cielo? I temporali sono solitamente accompagnati da pioggia, fulmini e tuoni, ma sai dove…

Ricercatori di due università, Gerusalemme e Washington, hanno cercato di comprendere le ragioni che portano a questo tipo di fulmini. Hanno studiato la distribuzione e l’intensità di tutti i fulmini in tutto il mondo tra il 2010 e il 2018. Hanno scoperto che un fattore chiave era più importante di un altro nell’aspetto di un superbolt: la vicinanza tra l’area di carica elettrica e la superficie del fulmine. TerTer O l’oceano. In realtà è nella zona superiore di nuvolenuvole La tempesta in cui si mette in moto il meccanismo elettrico, attraverso Le minuscole goccioline d’acqua che si formano a questa altezza. Tuttavia, i cumulonembi raggiungono il picco a diverse altitudini, generalmente tra 12 e 15 km, e talvolta anche di più. L’altezza della zona di carica elettrica può variare anche leggermente all’interno della nuvola: si trova sempre dove c’è temperaturaariaaria Ci sono 0 gradi Celsius. Per capire perché i superfulmini si verificano in alcune regioni più che in altre, dobbiamo determinare le ragioni per cui la regione nuvolosa in cui l’aria raggiunge una temperatura pari a 0°C varia in altitudine.

Le superboliti si verificano più frequentemente sugli oceani e sulle alture

Gli scienziati hanno scoperto che la topografia è cruciale in questo processo: l’aria fredda che si diffonde sull’oceano abbassa la temperatura di questa regione fino a 0 gradi Celsius, avvicinandola alla superficie dell’acqua, cosa che accade regolarmente nell’Oceano Atlantico nordorientale. oceano o addirittura nel Mar Mediterraneo. Alti rilievi sopra i 3.000 metri sopra il livello del mare, come quelli in Perù e Bolivia, dove le superboliti sono più comuni, creano correnti ascensionali fredde, che abbassano anche questo limite a 0°C. Quanto più limitata è la distanza tra l’area di carica elettrica e la superficie del terreno o dell’acqua, tanto più forte è il fulmine: questo è ciò che dà il superbolt.

READ  Scheletro di una donna di 2.100 anni trovato sul letto di una sirena

A’energiaenergia di superbolt superiori a 1 milione JulesJulesE a volte di più, mentre la maggior parte dei fulmini convenzionali ha una forza di circa 1.000 joule. I superboliti sono molto comuni lungo la costa francese e i cacciatori di tempeste a volte li fotografano nell’entroterra. Visivamente si distinguono facilmente dagli altri fulmini: appaiono come una linea retta e lo sono allo stesso tempo una luceuna luce Lampi intensi, a differenza di altri, meno luminosi, spesso ramificati (con le braccia).

Tuttavia, non tutti i misteri dei super-requiem sono stati ancora risolti Conclusioni dello studio Costituisce già un grande passo avanti nella comprensione di questo fenomeno Bollettino meteorologicoBollettino meteorologico Massimo.


Fulmini: i fulmini più forti si verificano tra novembre e febbraio

Articolo da Natalie MayerNatalie MayerScritto il 15 settembre 2019

Sono almeno mille volte più forti degli altri. Ma rappresentano solo un millesimo di centesimo dei fulmini. Ora uno studio mostra che i fulmini super potenti colpiscono in modi molto insoliti.

La maggior parte dei temporali si verifica nella calura estiva. E’ ben noto. Ma lo studio condotto dai ricercatori diUniversità di Washington (Gli Stati Uniti) vengono oggi a scuotere alcune certezze su questo tema. I fulmini più forti si verificheranno infatti tra novembre e febbraio. Spareranno principalmente sul mare.

Tieni presente che i ricercatori descrivono un fulmine che emette più di un milione di joule di energia elettrica come “ultrapotente”. Si tratta di mille volte più dell’energia rilasciata da un fulmine medio. Sono questi i lampi che gli scienziati americani hanno studiato utilizzando i dati raccolti da 100 stazioni di rilevamento sparse sull’intero pianeta. Su almeno due miliardi di fulmini registrati tra il 2010 e il 2018, sono stati in grado di identificare circa 8.000 fulmini ultra potenti.

READ  Cosa succede nel cervello al momento della morte?

Resta da trovare una spiegazione

Lo studio ha concluso che il fulmine più forte colpisce il suolo in modo radicalmente diverso rispetto agli altri. “Il novanta per cento dei fulmini si verificano sopra il suolodice Robert Holzworth, ricercatore dell’Università di Washington. Ma si verificano soprattutto fulmini molto forti Sopra l’acqua. » Soprattutto sul versante mediterraneo e nell’Atlantico nordorientale.

I superschiarimenti sono inoltre più frequenti nell’emisfero settentrionale e in un periodo dell’anno insolito: tra novembre e febbraio, inoltre alcuni anni sono più abbondanti di altri. Tutto per un motivo ancora da scoprire. Questo fenomeno potrebbe essere correlato Macchie solariMacchie solari O per Raggi cosmiciRaggi cosmici»Robert Holzworth procede con cautela.