Febbraio 27, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli ostaggi israeliani a Gaza ricevono medicine

I media Al-Araby al-JadeedOggi, martedì, l'organizzazione con sede a Londra ha annunciato il rilascio di uno dei suoi giornalisti palestinesi che era stato detenuto da Israele dallo scorso dicembre e che aveva affermato di essere stato torturato. La giornalista Diaa Al-Kahlot, corrispondente dei media arabi a Gaza, era una delle dozzine di palestinesi arrestati da Israele all'inizio di dicembre nel nord della Striscia di Gaza e le cui immagini sono state trasmesse dai canali televisivi israeliani.

Sono stati visti in mutande, bendati e sorvegliati dai soldati di occupazione. Queste foto si sono diffuse sui social e hanno suscitato grandi polemiche. L’esercito israeliano aveva addotto ragioni di sicurezza per giustificare le sue azioni, in quanto i detenuti erano stati presentati come combattenti di Hamas, cosa che il Movimento islamico palestinese ha negato, denunciando “menzogne”.

Al-Kahlot ha detto di essere stato rilasciato nella Striscia di Gaza Al-Araby al-Jadeed, un sito di notizie affiliato a un gruppo mediatico del Qatar. Il giornalista 37enne ha detto al suo datore di lavoro di aver dovuto affrontare condizioni “indicibilmente dure” dal “momento” del suo arresto. Ha affermato di essere stato picchiato e torturato. Secondo l'organizzazione non governativa Reporter Senza Frontiere, il giornalista è stato brevemente detenuto dopo il suo arresto nella prigione di Eshel, nel sud di Israele, e sottoposto a tortura.

X

READ  Durante la visita a Kiev, bombardata, Didier Reynders ha detto: "Siamo scesi nel terzo seminterrato dell'hotel"