Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli europei hanno finalmente concordato un “tetto” sul prezzo del gas

Scatterà un “meccanismo di correzione del mercato” di 180 euro per megawattora, a condizione, tra l’altro, che questo prezzo rimanga troppo alto per tre giorni. L’obiettivo è soprattutto quello di dare un segnale ai mercati… in modo che non si inneschino.


Articolo riservato agli abbonati

Giornalista presso il Dipartimento di Economia

Tempo di lettura: 4 minuti

meHanno dovuto fare scorta di champagne in frigo la scorsa settimana, ma questa volta possono finalmente abbassarlo: i ministri europei dell’Energia, riuniti in Consiglio a Bruxelles, hanno raggiunto un accordo per “limitare” il prezzo del gas. “Siamo riusciti in questo compito impossibile, ma necessario per proteggere aziende e cittadini”, ha esultato l’attuale presidente del consiglio, il ministro ceco Josef Sekela.

Qual è il problema? Successo, riassumendo intensamente le discussioni che vanno avanti da mesi (leggi altrove), quadrando il cerchio impedendo che i prezzi del gas tornassero a esplodere, come hanno fatto negli ultimi mesi e soprattutto in questa estate, senza anche, imponendo un eccessivo tetto restrittivo Su di loro, salva i paesi europei dal mercato globalizzato, che sarà ancora necessario dalla primavera, quando sarà nuovamente necessario iniziare a costruire riserve per l’inverno.


Questo articolo è riservato agli abbonati

Con questa offerta, goditi quanto segue:
  • Accesso illimitato a tutti gli articoli, file e rapporti della redazione
  • Il giornale in versione digitale
  • Lettura confortevole con annunci limitati

READ  Elon Musk ha annunciato le sue dimissioni da CEO di Twitter