Agosto 16, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Francia, Danimarca, Irlanda…: Inquinamento in aumento con la variante Omicron

Dei 52 paesi e regioni che compongono la regione Europa, 17 di loro hanno battuto il record di casi rilevati in una settimana negli ultimi giorni.


Tempo di lettura: 2 minuti

che èL’attuale picco dell’epidemia di Covid-19, l’Europa ha superato il traguardo di 100 milioni di casi identificati da quando il virus è stato scoperto nel dicembre 2019, ovvero più di un terzo dell’inquinamento totale mondiale, secondo un conteggio dell’AFP che si è fermato sabato alle 6 :45 pm GMT (19:45 ora belga).

I 100.074.753 casi di contaminazione identificati nella regione europea (52 paesi e territori che si estendono dalla costa atlantica all’Azerbaigian e alla Russia) rappresentano oltre un terzo dei 288.279.803 casi rilevati in tutto il mondo dall’inizio della pandemia.

Con oltre 4,9 milioni di infezioni registrate negli ultimi sette giorni, (59% in più rispetto alla settimana precedente), la regione sta attualmente affrontando livelli di inquinamento senza precedenti.

Memorie di stato

I 10 Paesi, ad eccezione dei piccoli Stati, che hanno registrato il tasso più alto (numero di casi nell’arco di sette giorni per 100.000 abitanti) al mondo sono tutti in Europa, a cominciare da Danimarca (2045 casi), Cipro (1969) e Irlanda ( 1.964).

In Francia, negli ultimi sette giorni sono stati rilevati oltre 1 milione di casi (1.103.555), ovvero quasi il 10% del numero totale di casi registrati nel Paese dall’inizio dell’epidemia.

Dei 52 paesi e regioni che compongono la regione Europa, 17 di loro hanno battuto il record di casi rilevati in una settimana negli ultimi giorni.

Questi dati si basano sui rapporti che le autorità sanitarie di ogni Paese trasmettono quotidianamente. Una parte importante des cas les moins graves ou asymptomatiques reste non détectée malgré l’intensification du dépistage dans de nombreux pays depuis le début de la pandémie, après la découverte du virus fin fin 2019. per l’altro.

Nessun aumento dei decessi

L’accelerazione della diffusione del contagio non è, al momento, accompagnata da un aumento dei decessi nel continente europeo. Negli ultimi sette giorni in Europa è stata registrata una media di 3.413 decessi giornalieri, in calo del 7% rispetto alla settimana precedente. Al suo massimo, quel numero ha raggiunto una media di 5.735 morti al giorno nel continente nel gennaio 2021.

La popolazione europea è leggermente più vaccinata rispetto alla media mondiale. Il 65% degli europei è stato almeno parzialmente vaccinato, di cui il 61% è stato completamente vaccinato, rispetto rispettivamente al 58% e al 49% della popolazione mondiale, secondo i dati raccolti dal sito web “Our World in Data”.

READ  Guerre en Ucraina (DIRETTO): les Russes ont quitté la centrale de Chernobyl