Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Formula 1 | Alpine F1 vuole recuperare il settimo posto nel Gran Premio degli Stati Uniti

Alpine F1 ha risolto una situazione di rottura con Fernando Alonso dopo una violenta chiamata a segnare un punteggio di sei punti alla fine di questo Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin. Partito dalla pit lane, il compagno di squadra Esteban Ocon è arrivato 11°. Ma tutto questo prima della decisione dei commissari.

Al 22° giro, mentre iniziava la sua manovra di sorpasso in rettilineo, Fernando è stato coinvolto con Lance Stroll dell’Aston Martin. Un contatto ha decollato brevemente lo spagnolo prima di mandare la sua monoposto alle sbarre di sicurezza. Nonostante abbia avuto un grande impatto con quest’ultimo, Fernando è riuscito a rientrare ai box, prima di condurre una gara brillante che gli ha permesso di passare sotto la bandiera a scacchi al settimo posto.

Dal canto suo Esteban è partito dalla pit lane, dopo aver modificato vari elementi della sua power unit con il sistema Park Fermi. Con la strategia Hard-Hard-Medium a due soste, Esteban si è avvicinato gradualmente alla zona punti. I recenti sforzi con i broker lo vedranno fallire solo due secondi dopo l’ultimo punto assegnato.

A Otmar Szafnauer, Team Manager, “La gara è stata un inferno e sentiamo di meritare i sei punti grazie al settimo posto in pista di Fernando. Abbiamo lanciato una protesta perché la richiesta della Haas F1 non doveva essere accolta (Per leggere qui). “

“La gara è stata in armonia con l’atmosfera elettrica che c’era ad Austin, e sono contento che siamo riusciti a mettere in scena un bello spettacolo per i fan. Dopo l’incidente di Fernando con Lance, ho pensato che sarebbe stata dura arrivare sotto gli scacchi bandiera, e tutto il merito va a Fernando, che ha guidato brillantemente per segnare alcuni punti che si merita”.

READ  Ultimi trasferimenti e voci di trasferimento 09/01: Batshuayi - Batshuayi - Virtongen - Virtongen - Bright - Pjanic - Braithwaite - Sisako

“Da parte di Esteban la gara è stata dura per via della partenza dalla corsia. Ha fatto un buon lavoro avvicinandosi alla top 10 e chiudendo molto vicino al 10° (cosa che avrebbe avuto se la FIA non avesse riconsiderato la sua decisione, nota dell’editore).

“Nel complesso abbiamo punti diversi da analizzare perché questo fine settimana è lontano dal nostro meglio. Abbiamo un’altra gara il prossimo fine settimana, in Messico, dove vogliamo mostrare il nostro vero potenziale con le nostre due vetture. Per consolidare la nostra posizione in campionato”.

“Congratulazioni alla Red Bull Racing per aver vinto il campionato costruttori. Se lo meritano perché hanno dominato la stagione e questo è un grande onore”.