Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno

Fondi dei gruppi consiliari alle frazioni, Clelia Ferrara: “Un esempio di buona politica”

gruppi consiliari

Continua a portare avanti la sua battaglia personale il consigliere comunale capogruppo di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Clelia Ferrara, per destinare i fondi dei gruppi consiliari alla riqualificazione delle frazioni cittadine.

Cava de’ Tirreni. Di fronte ai disagi e ai problemi segnalati ormai quotidianamente dai residenti delle zone periferiche di Cava de’ Tirreni, Clelia Ferrara si è detta intenzionata ad offrire risposte concrete e tempestive. Una proposta, quella di destinare i fondi dei gruppi alle frazioni, avanzata ormai più di un anno e mezzo fa ma che, tuttavia – a parte poche eccezioni come il caso del consigliere Renato Aliberti – non ha avuto riscontro sugli altri membri dell’assise: primi fra tutti i consiglieri che siedono tra i banchi della maggioranza.

«In qualità di capogruppo di Fratelli d’Italia – spiega Clelia Ferrara – ho rinunciato ai fondi destinato al mio gruppo. Ora, piuttosto che lasciare queste somme a se stesse e considerato che ci si lamenta della scarsità di risorse per intervenire, ho proposto di creare un apposito capitolo di bilancio esclusivamente dedicato agli interventi quotidiani per le frazioni. Un modo per offrire il nostro contributo alla città e se tutti i consiglieri seguissero il mio esempio sicuramente riusciremmo a mettere insieme un capitolo importante per partecipare attivamente alla riqualificazione delle nostre frazioni».

L’appello del consigliere Ferrara è rivolto soprattutto alla maggioranza che, finora, non sembra avere accolto la proposta.

«Ho promosso quest’iniziativa anche in consiglio comunale qualche mese fa – continua il consigliere di Fratelli d’Italia – ma non ho avuto nessuna risposta soprattutto da parte di una maggioranza che si dimostra assente. Non vedo nessuna svolta buona, nessun cambiamento. Il politico deve essere una persona che si sacrifica per i cittadini e rinunciare ai fondi significherebbe dimostrare che l’impegno preso con la città non nasce da interessi personali. È questo il segnale forte che deve dare la maggioranza».

La risposta, ora, è attesa per la giornata di lunedì quando – all’ordine del giorno del Consiglio Comunale in programma per il 30 gennaio – sarà discusso in assise cittadina proprio l’argomento avanzato dal consigliere Clelia Ferrara.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi