Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Fino a -55°C: negli Stati Uniti, una pericolosa tempesta invernale potrebbe causare scompiglio a Natale

Si prevedeva che una potente tempesta invernale avrebbe colpito gran parte degli Stati Uniti durante il fine settimana, minacciando di provocare il caos proprio mentre decine di milioni di americani pianificano di viaggiare per le festività natalizie.

La tempesta avrebbe dovuto iniziare mercoledì notte, rafforzarsi fino a venerdì e continuare per tutto il fine settimana di Natale, portando temperature molto basse, nevicate e forti venti in gran parte del nord e dell’est del paese, secondo il servizio meteorologico statunitense (NWS). ).

Considerare “Per una tempesta irripetibile”Ha avvertito la sua agenzia locale a Buffalo, New York, su Twitter.

La regione del Midwest e dei Grandi Laghi sarà particolarmente colpita questo fine settimana, con tempeste di neve.

Si prevede che il mercurio scenderà molto bruscamente entro poche ore, raggiungendo una temperatura percettibile di -55°C nella regione delle Grandi Pianure.

Un raffreddore di questa portata può causare congelamento sulla pelle esposta in pochi minuti, nonché ipotermia e morte se l’esposizione continua.NWS allertato.

A Denver, dove si prevede che le temperature scenderanno al punto più basso degli ultimi 30 anni, le autorità hanno trasformato un enorme auditorium al coperto, il Denver Coliseum, in un rifugio per chi ha bisogno di riparo e calore.

Le tempeste possono anche soffiare a velocità fino a 80 km/h, il che può causare l’abbattimento di alberi e interruzioni di corrente.

Il sito meteorologico privato AccuWeather avverte della possibile formazione di un “ciclone bomba”, formato dall’incontro di una massa di aria più calda con aria polare, provocando un rapidissimo calo di pressione.

100 milioni di passeggeri

Il NWS ha avvertito che queste condizioni sarebbero “estremamente pericolose” per i viaggi, sia su strada che in aereo.

READ  Esplosione del ponte in Crimea: la Russia trattiene otto sospetti, di cui cinque russi

Ma a partire da giovedì, milioni di americani dovrebbero essere negli aeroporti di tutto il paese, con le festività natalizie di quest’anno che dovrebbero essere “più affollate” rispetto al 2021, con un ritorno ai “livelli pre-pandemia”, secondo l’agenzia. (TSA). ).

La US Aviation Authority (FAA) ha riferito che giovedì sono stati pianificati almeno 47.500 voli solo negli Stati Uniti.
United Airlines ha “incoraggiato” i suoi clienti a controllare lo stato del loro volo e persino a cambiarlo “gratuitamente” se possibile.

Il segretario ai trasporti degli Stati Uniti Pete Buttigieg ha dichiarato in un’intervista televisiva che la tempesta “ovviamente causerebbe disagi”, compresi i ritardi.

Anche le strade promettono di essere affollate, con 102 milioni di americani che devono guidare per andare in vacanza, secondo l’American Automobile Association (AAA).

In totale, circa 112 milioni di persone devono percorrere almeno 80 chilometri tra il 23 dicembre e il 2 gennaio, secondo questa organizzazione, il terzo livello più alto dall’inizio di quel numero nel 2000.

fantastici avvisi

Avvisi e avvisi di freddo sono stati emessi in alcune parti di almeno 26 stati, secondo il NWS, che si estendono dal confine con il Canada alla costa del Golfo del Texas.

Non è la neve a preoccupare di più questa tempesta, sono la grandine e il vento. La regione dei Grandi Laghi dovrebbe vedere la nevicata più pesante tra mercoledì sera e venerdì, con poco più di 30 centimetri previsti.

Nel febbraio 2021, il freddo estremo ha colpito in particolare il Texas, provocando un picco nel consumo energetico seguito da massicci blackout che sono durati diversi giorni.

I servizi meteorologici hanno voluto rassicurare questa volta in questo stato che le temperature dovrebbero essere più basse lì e per un periodo di tempo più breve rispetto a questo episodio.

READ  Guerra in Ucraina: Ursula von der Leyen si oppone alla richiesta di cessate il fuoco