Marzo 1, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

FIFA è il leader indiscusso, ma il mercato francese dei videogiochi è rallentato dalla mancanza di console nel 2022

FIFA è il leader indiscusso, ma il mercato francese dei videogiochi è rallentato dalla mancanza di console nel 2022

“In un contesto economico, energetico e geopolitico impegnativo, il nostro mercato mostra una forte resilienza”, conferma Julie Chalmette, presidente di Entertainment Software Publishers Syndicate (SEL), e autrice dello studio con quattro partner. (GSD, GameTrack), IDC, data.ai).

Perché al di là dell’analisi economica, «la crescita del mercato, tra il 2019 e il 2022, è stata di oltre il 12%», ricorda, con un fatturato passato da 4,98 a 5,53 miliardi di euro.

Tuttavia, il settore “hardware” (apparecchiature) è diminuito del 10% in un anno con un fatturato di 1,555 miliardi di euro, a causa di una carenza di semiconduttori, che non ha consentito ai produttori di produrre nuove console PlayStation 5 (Sony) e Xbox. (Microsoft) per soddisfare la forte domanda dei giocatori.

Il risultato: le vendite di console di gioco hanno registrato la peggiore performance dal 2019, con un calo delle vendite del 19%, a 646 milioni di euro.

Ma queste difficoltà “non riflettono la domanda dei consumatori”, osservano gli autori.

Alla luce della ricca programmazione di giochi “blockbuster” nel 2023, come “Hogwarts Legacy”, dalla saga di Harry Potter, che ha venduto 12 milioni di copie in tutto il mondo e ha incassato 850 milioni di dollari due settimane dopo la sua uscita all’inizio di febbraio, e il prossimo “Zelda” in programma a maggio, “ci sono titoli molto importanti che probabilmente guideranno il mercato + hardware +”, spera Julie Chalmet.

READ  Verso videogiochi sempre più inclusivi?

Il leader indiscusso della FIFA

Il mercato francese dei videogiochi ha ancora altre fonti di crescita con le vendite di giochi (“software”), su console e PC, che “compensano in parte” il calo dell'”hardware”, con una crescita del 6% a 2,1 miliardi di euro.

La quota di mercato dei giochi fisici completi (18%) supera quella dei giochi fisici completi (17%), mentre i contenuti aggiuntivi rappresentano il 51% del fatturato “software”.

Per quanto riguarda i giochi più popolari nel 2022, la versione annuale del simulatore calcistico “FIFA” è in testa alla classifica, con 1,755 milioni di copie vendute, tutte le piattaforme messe insieme (mercato hard e soft, esclusi i dati di vendita digitale di Nintendo).

Anche FIFA 23 in Francia, durante la sua prima settimana di vendita, ha avuto “il miglior inizio in Europa negli ultimi cinque anni”, secondo gli autori dello studio.

La console Nintendo Switch ha inserito dieci titoli nella top 20, grazie ai giochi del franchise Pokémon (“Pokémon Legend: Arceus”, “Pokémon Violet” e “Pokémon Scarlet”) che hanno superato quota 1,3 milioni con tre copie cumulative e quelli più vecchi come “Mario Kart.” 8 Deluxe” è quarto nella classifica (451.254 vendite) e rimane popolare nonostante il suo lancio nel 2017.

Stabile da un anno, il mercato dei giochi mobile ha raggiunto 1,415 miliardi di euro. È stato superato dall’ecosistema PC, che ha generato 1,548 miliardi di euro (+5,8%) nell’anno.

Nel segmento mobile, quasi tutte le entrate provengono da piccole spese all’interno di giochi liberamente accessibili.

READ  Alcuni iPhone 15 riscontrano problemi Bluetooth