Attualità Cultura e Spettacolo

Faccio quello che voglio. Rovazzi azzecca il sound, ma canna il montaggio

La canzone “Faccio quello che voglio”, dopo un mese su YouTube, porta a casa oltre 15 milioni di visualizzazioni. Si sprecano le parodie ed i lyric video

“Faccio quello che voglio” nasce dalla testa di Fabio Rovazzi che ne dirige anche il video. Nove minuti di volti noti, musica, sound e, c’è poco da fare, il motivo si fa ascoltare. I colpi di scena sono indubbiamente azzeccati. In rapida serie Carlo Cracco, Eros Ramazzotti, Fabio Volo, Rita Pavone, Pippo Baudo, Massimo Boldi, Diletta Leotta e le voci di Nek, Albano ed Emma Marrone rendono “Faccio quello che voglio” un mix esilarante. Mettiamoci poi la voce fantastica di Roberto Pedicini. Insomma un bel budget che ha consentito, come se non bastasse, anche la presenza di Flavio Briatore. Riferimenti musicali davvero lungimiranti da Arancia Meccanica al più recente Stranger Things. Ironia e interessanti effetti speciali. Un buon lavoro musicale, un po’ meno nel montaggio.

Un errore, al di là di un fuorifuoco individuato, è presente al minuto 4:06. Qualcosa che non quadra.

Dietro al buon Fabio che comincia a cantare al microfono della cassa del supermercato c’è un cliente pelato con occhiali. Stupito dalla voce di Rovazzi alias Emma Marrone il soggetto calvo comincia a riprendere con lo smartphone, la luce del led della videocamere si accende. Cambio inquadratura, un ragazzo con felpa nera che si gira dallo scaffale dei pelati e quindi di nuovo Rovazzi. Il calvo continua nel frattempo continua a riprendere. Cambio ancora di inquadratura ed abbiamo due soggetti dai capelli vaporosi che ascoltano sbalorditi.

Ecco l’errore. Cambio d’inquadratura ed arriva, ancora una volta, il soggetto calvo che però stavolta accende il cellulare per cominciare a riprendere. La luce led che si accende ne rende ben preciso il senso e fa scattare l’errore. Nella foto la sequenza errata.

Per carità, non è stato nè sarà questo l’errore che condannerà Fabio al baratro. Non vediamo l’ora di seguire il sequel, magari con qualche errorino in meno.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi