Europa e Mondo

Europarlamento, settimana di Commissioni prima dell’ultima plenaria di Strasburgo

La Commissione LIBE per le libertà civili è chiamata a votare un aggiornamento della direttiva rimpatri del 2008, che stabilisce procedure comuni negli Stati membri per il rimpatrio di migranti irregolari dei paesi terzi, le procedure alle frontiere, i termini per i ricorsi e il periodo minimo di detenzione.

La proposta è stata criticata da alcuni deputati europei che ne mettono in dubbio la tempistica e la pertinenza, nonché l’assenza di una valutazione d’impatto dettagliata.

I gruppi politici si preparano per la sessione plenaria del 15-18 aprile a Strasburgo, l’ultima prima delle elezioni europee del 23-26 maggio.

I deputati saranno chiamati a votare le nuove norme Ue sulla protezione dei whistleblower (gli informatori), sulle prestazioni sociali per i lavoratori mobili e quelle per aumentare i diritti dei lavoratori.

Al voto anche le misure per aumentare la trasparenza delle piattaforme online e dei motori di ricerca, l’aggiornamento dei diritti dei consumatori dell’UE, le tecnologie salva-vita per nuove auto, il programma InvestEU, gli obiettivi di riduzione del CO2 per i camion, le nuove regole per i visti per soggiorni di breve durata e quelle per le guardie costiere e di frontiera dell’UE. I deputati continueranno inoltre il dibattito sul futuro dell’Europa con il primo ministro della Lettonia Krišjānis Kariņš.

Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani sarà presente mercoledì al Consiglio europeo straordinario sulla Brexit.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi