Giugno 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Era sano e in pochi mesi se n’era andato…”

“Era sano e in pochi mesi se n’era andato…”

Chris McGuinness, un padre di 35 anni, ha ricevuto una prognosi sfavorevole all’inizio di febbraio. Al britannico è stato diagnosticato un cancro terminale. Nonostante la notizia che ha sconvolto la sua vita e quella della sua famiglia, Chris ha sposato la sua compagna Mel, prima di morire sei giorni dopo…


di video

Quando ha iniziato a provare affaticamento, perdita di appetito e mal di schiena, Chris è andato a fare dei controlli. I medici hanno scoperto più tumori inoperabili nel fegato di un elettricista di 35 anni.

Nonostante lo stadio molto avanzato del suo cancro, Chris ha subito iniziato la chemioterapia con l’obiettivo di vivere un altro anno. Ma gli effetti collaterali furono così insopportabili per il padre di famiglia che interruppe le sedute. A marzo, quando gli restavano solo pochi mesi di vita, il trentenne ha sposato la sua compagna, Mel. Sei giorni dopo arrivò la terribile notizia: Chris se n’era andato.

“Era semplicemente il ragazzo più divertente e gentile di sempre. Amava Mel e le sue figlie e il suo unico obiettivo era prendersi cura di loro e sostenerle”, dice l’amica di Chris e Mel, Natasha Walker, nelle colonne del NottinghamshireLive. “Sua figlia Onora compirà quattro anni. Era una vera bambina di papà. Continua a dire cose che spezzano il cuore a tutti”, aggiunge Natasha.

READ  Coupe Davis: Zizou Bergs battu, la Finlande revient à 1-1 face à la Belgique
-->

Il giorno del matrimonio, Chris era molto vulnerabile. “Ha attinto la sua energia da, non so dove, quel giorno. Dopo di che, è stata una recessione molto rapida”, dice di nuovo Natasha. Un gatto è stato lanciato online su GoFundMe per aiutare mia figlia Kris. “Sarebbe bello se le ragazze avessero qualcosa in suo ricordo. Non si tratta solo dei costi inaspettati del funerale”, dice ancora l’amico della coppia, “è tutto quello che voleva, voleva che ci prendessimo cura di loro per il futuro”.

Natasha vuole anche aumentare la consapevolezza sul cancro. “Non ignorare alcun segno. Assicurati di controllare e apprezzare il tempo che trascorri con la famiglia e gli amici perché nel giro di pochi mesi ha completamente rovinato la vita della famiglia. Chris era sano e giovane e nel giro di pochi mesi se n’era andato”, aggiunge Natasha.