Febbraio 28, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Emily, la vincitrice belga del premio Miglior Pasticcere, ha una relazione con uno dei finalisti dello spettacolo: “Vedo che il mio Thibaut vince!”

Emily, la vincitrice belga del premio Miglior Pasticcere, ha una relazione con uno dei finalisti dello spettacolo: “Vedo che il mio Thibaut vince!”

Qual è il tuo pronostico per Thibaut, insieme a Fanny e Julia, durante la finale del miglior pasticcere?

“Per me è lui il vincitore dello show! Lo vedo vincere. Sono obiettivo allora? Non lo so proprio (sorride). Comunque cerco di essere così e di credere in lui, perché conosco il suo So che ha molte tecniche, è molto creativo Ha molto talento, infatti gli chef glielo dicono dall’inizio della competizione e per me è senza dubbio il più tecnico di tutti noi.

Com’è andato il vostro incontro?

“Fin dalle prime settimane la gente continuava a dirci: ‘Vedrete che finirete insieme!’ Quando in realtà non ci parlavamo (sorride). Gli dicevamo di smetterla, perché era una cosa un po’ imbarazzante che tutti si concentrassero su di noi, come se ci nascondessimo.” “Qualcosa… e poi, avevamo esattamente la stessa età, quindi ci siamo subito avvicinati… stavamo sullo stesso piano, e questo è successo semplicemente in modo naturale.

“Tra noi va tutto bene, contrariamente a quanto la gente potrebbe pensare.”

Storia del succo?

(sorride)È divertente perché Fanny ci ha detto: “Diteci, se mai succedesse qualcosa?” E in effetti, subito dopo, le cose hanno cominciato a succedere… Comunque, non volevamo dirlo, ma ci siamo scottati molto velocemente da tutti (sorride)!

Una storia d’amore nata sul set di Miglior Pasticcere che continua dopo lo spettacolo.

Va tutto bene contrariamente a quanto la gente potrebbe pensare. È vero che viviamo lontani uno dall’altro – 700 chilometri – ma ci sentiamo costantemente al telefono, dalla mattina alla sera. Finalmente ci vediamo ogni due settimane. È bello anche avere le proprie cose e, allo stesso tempo, anche fare progetti insieme. Anche se all’inizio avevo paura, e non stiamo insieme da molto, quindi è difficile rimanere bloccati in un posto, sta andando molto bene. Ovviamente abbiamo intenzione di vivere insieme. Vive in Francia, al confine. Quindi, nella mia mente, forse sarò io quello che andrà avanti. Ma se abbiamo progetti in Belgio, verrà anche lui. Non siamo obbligati ad andare dove si presentano le opportunità. Vedremo !”

READ  Processo Johnny Depp: ora posso prenderla a pugni in faccia, nessuno può dire niente

Anche tu sei un perfezionista nel tuo modo di cucinare?

È vero che a volte, quando dobbiamo realizzare un trucco artistico, discutiamo, perché non siamo d’accordo sul colore o su cosa faremo. Ma siamo d’accordo bene con le idee che abbiamo. Tutto bene. Ognuno ha le proprie qualità e noi le combiniamo per creare qualcosa di buono.