Luglio 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ecco come potranno essere riciclate le batterie delle auto elettriche in futuro

Ecco come potranno essere riciclate le batterie delle auto elettriche in futuro
Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Inglese

Ricercatori svedesi hanno sviluppato un metodo di riciclo che permette di recuperare il 100% dell’alluminio e il 98% del litio presenti nelle batterie delle auto elettriche.

annuncio

I ricercatori svedesi affermano di aver sviluppato un modo nuovo e più efficiente per riciclare le batterie delle auto elettriche.

Questo metodo consente di recuperare una maggiore quantità di metalli preziosi presenti nelle batterie dei veicoli elettrici.

Gli scienziati affermano che questo processo non richiede l’uso di sostanze chimiche costose o dannose.

“Data la scalabilità di questo metodo, speriamo che venga utilizzato nell’industria nei prossimi anni”.afferma Martina Petraníkova, responsabile della ricerca.

Come vengono riciclate le batterie delle auto elettriche?

L’attuale metodo di riciclaggio in un ambiente acquoso è chiamato idrometallurgia.

Nell’idromineralogia tradizionale, tutti i minerali contenuti in una cellula di… Batteria per auto elettrica Si sciolgono in acido inorganico.

Le “impurità”, come l’alluminio e il rame, vengono quindi rimosse e i metalli preziosi, come il cobalto, il nichel, il manganese e il litio, vengono recuperati.

Sebbene la quantità di alluminio e rame rimanente sia piccola, sono necessarie diverse fasi di purificazione e ciascuna fase del processo può comportare una perdita di litio.

È possibile riciclare le batterie delle auto elettriche in modo più efficiente?

I ricercatori della Chalmers University of Technology in Svezia hanno sviluppato un metodo di riciclaggio che recupera il 100% dell’alluminio e il 98% del litio presenti nelle batterie delle auto elettriche.

Ciò comporta invertire l’ordine attuale del processo e recuperare prima il litio e l’alluminio.

Allo stesso tempo si riduce la perdita di preziose materie prime come nichel, cobalto e manganese.

READ  Il nuovo telefono Huawei utilizza più parti e chip di memoria prodotti in Cina

“Fino ad ora, nessuno era stato in grado di trovare le condizioni esatte per separare una tale quantità di litio utilizzando l’acido ossalico, rimuovendo l’alluminio”.spiega Leah Rockett, dottoranda presso il Dipartimento di Chimica e Ingegneria Chimica della Chalmers University.

“Poiché tutte le batterie contengono alluminio, dobbiamo essere in grado di rimuoverle senza perdere altri metalli”. Aggiunge.

Nel laboratorio di riciclaggio delle batterie, Lea Rockett e Martina Petranikova, responsabile della ricerca, mettono le celle usate delle batterie per auto e il loro contenuto frantumato nel cofano.

La polvere nera finemente macinata si dissolve in un liquido organico trasparente chiamato acido ossalico, un ingrediente più rispettoso dell’ambiente presente in piante come il rabarbaro e gli spinaci.

La polvere e il liquido vengono messi in una macchina che assomiglia a un frullatore da cucina. L’alluminio e il litio presenti nelle batterie si dissolvono nell’acido ossalico, mentre gli altri metalli rimangono allo stato solido.

La fase finale del processo prevede la separazione di questi metalli per recuperare il litio, che può poi essere utilizzato per realizzare nuove batterie.

“Poiché i metalli hanno proprietà molto diverse, riteniamo che non sarebbe difficile separarli. Il nostro metodo è un nuovo modo promettente per riciclare le batterie e merita sicuramente ulteriori esplorazioni.”“dice Leah Rockett.

annuncio

Il gruppo di ricerca di Martina Petranikova ha trascorso molti anni conducendo ricerche all’avanguardia sul riciclaggio dei metalli nelle batterie agli ioni di litio.

Partecipa a numerosi processi di cooperazione con aziende per sviluppare il riciclo delle batterie delle auto elettriche. Il gruppo è partner in importanti progetti di ricerca e sviluppo, con marchi come Volvo e Northvolt.

READ  EA FC 24, Soluzione DCE Joao Felix Gamosaurus