Giugno 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Dobbiamo voltare pagina”: Nasser El-Shazly chiude ufficialmente la sua carriera con i Devils

“Dobbiamo voltare pagina”: Nasser El-Shazly chiude ufficialmente la sua carriera con i Devils

È nell’aria ormai da qualche mese. Ora è ufficiale: al microfono di Vincent Langendres, Nacer Chadli ha annunciato ufficialmente il suo ritiro dalla nazionale sabato sera dopo la sfida di Westerlo contro lo Standard. Dopo Toby Alderweireld, Eden Hazard, Simon Mignolet e Axel Witsel, è quindi il quinto “ex” ad abbandonare. Un’altra pagina accende i demoni…

Fondamentalmente, era solo una semplice intervista Axel Witsel. Il suo amico e confidente dei Red Devils. la persona con lui Nacer Chadli In nazionale hanno vissuto di tutto, dalle gioie alle delusioni. Chiaramente ben posizionato per parlarne, Chadli ha parlato del ritiro internazionale del suo ex compagno di squadra: “Ne ho parlato con lui, quindi ne ero consapevole. Ma per tutto il Belgio è stato uno shock. Un giocatore con 130 presenze, ha fatto prestazioni eccezionali. È stato nella squadra per 15 anni, non lo è. Do a tutti. Penso che sia infortunato. “” Così deluso dal fatto che non sia stato selezionato a marzo. Si è preso del tempo per pensare. È una decisione importante. lui.”

E poi, la discussione si è chiaramente spostata sui ricordi condivisi di questi due amici, che hanno quasi iniziato a giocare a calcio insieme all’Agoras Liège, quando erano solo bambini: “L’ho conosciuto quando avevo otto anni. Abbiamo giocato insieme da ragazzi allo Standard. Abbiamo continuato a giocare a calcio. Andavamo ad allenarci e poi io andavo a casa sua, lui veniva da me. Era ogni giorno, ogni settimana. È un periodo bellissimo. Essere un professionista in Nazionale è un sogno da bambino”.