Luglio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Disabilità: PlayStation introduce il controller per rendere il gioco più accessibile – 12 ottobre 2023 alle 17:29

Disabilità: PlayStation introduce il controller per rendere il gioco più accessibile – 12 ottobre 2023 alle 17:29

LONDRA (awp/afp) – Grandi pulsanti disposti in cerchio e un joystick su un lato: Sony commercializzerà da dicembre una nuova console PlayStation, progettata per facilitare il gioco alle persone con disabilità, una questione che il settore ha a lungo trascurato.

“Non mi sorprenderebbe vedere persone sane usarlo”, dice Jeremy Lecerf, noto come Gyzmo. Seduto su una sedia a rotelle, questo specialista francese di videogiochi e disabilità è stato invitato da Sony a Londra per testare questo nuovo dispositivo che cambia il design delle console tradizionali.

Soffre di miopatia ed è presente come ambasciatore dell’Associazione francese HandiGamer, che rappresenta i giocatori con disabilità.

La nuova console è “molto ben pensata” perché, secondo lui, l’azienda ha cercato di renderla accessibile a persone con disabilità anche molto diverse.

“È bello vedere che l’industria (dei videogiochi) sta davvero decollando” sulla questione dell’accessibilità, ha affermato il giudice Lecerf, 39 anni, mentre testava il controller di “accesso” in Stray, un videogioco d’avventura in cui il giocatore gioca gatto. “Sempre più editori stanno giocando a questo gioco”, afferma.

Secondo un rapporto del 2021 di Scope, l’associazione britannica per l’uguaglianza dei disabili, due terzi dei giocatori con disabilità devono affrontare barriere o problemi di gioco e il 40% ha acquistato videogiochi che non poteva utilizzare a causa della scarsa accessibilità.

Ma la questione dell’accessibilità viene ora evidenziata dai principali studi, editori e produttori.

Uno sforzo essenziale, secondo Jeremy LeCerve. “I videogiochi mi hanno permesso di vivere una vita quasi normale e di avere una vita sociale”, dice. È uno strumento per “aprirsi al mondo”.

Prendere in considerazione i problemi di accessibilità “è una tendenza che stiamo vedendo in tutto il settore, non limitata a PlayStation”, aggiunge Alvin Daniel, project manager di Sony.

READ  Il Signore degli Anelli: Gollum: La data di uscita è stata nuovamente posticipata

“Volevamo che non spettasse al giocatore adattarsi al controller, ma che fosse il controller ad adattarsi al giocatore”, afferma. Ma non è stato un compito facile, “perché non esistono due persone che sperimentano la disabilità esattamente nello stesso modo”.

Squalificato dal gioco per 15 anni

Il nuovo dispositivo può essere posizionato su un tavolo oppure montato su un supporto e puntato in tutte le direzioni.

Ogni pulsante può cambiare forma con coperture magnetiche, rendendolo più facile da premere o tenere premuto, e l’utente può assegnargli qualsiasi funzione. È possibile combinare più controller “Access” o classici.

Il controller è “un po’ grande e i pulsanti sono difficili da premere”, ma “si possono attaccare pulsanti esterni, il che per me è positivo”, ha giudicato Melanie Ehlert, una “gamer” tedesca che lavora anche come consulente. In accessibilità e soffre di atrofia muscolare spinale.

La signora Ehlert, che può giocare solo con la mano destra, ha inventato i propri pulsanti colorati: sul mercato sono presenti molte periferiche sviluppate da società terze che si adattano alle disabilità dei giocatori e talvolta vengono azionate tramite il movimento della bocca o respirando, per esempio.

Secondo lei non c’è abbastanza prospettiva per confrontare la nuova console PlayStation con la sua concorrente, che Microsoft ha lanciato cinque anni fa, la Xbox, che permette anche di collegare dispositivi esterni.

Ma lo sviluppo di questo tipo di dispositivo è fondamentale per questo. “Giocavo da bambino. Poi (a causa del progredire della malattia) non ho più potuto giocare per 15 anni. Ho dovuto aspettare molto tempo prima di poter ricominciare, grazie all’avvento di soluzioni modificate.” Dice.

READ  E se l'atmosfera di Venere proteggesse bene la vita?

In Sony, il progetto è iniziato nel 2018 e lo sviluppo ha richiesto del tempo “perché ci è stato dato un foglio di carta bianco”, afferma Alvin Daniel. Tanti progetti diversi sono stati testati in tre continenti, con l’aiuto di associazioni ed esperti, prima di arrivare al prodotto finale.

La console sarà disponibile il 6 dicembre ad un prezzo al dettaglio consigliato di € 89,99 in Europa.

AFP/RP