fbpx
Salerno

Roccapiemonte diventa Comune “plastic free”

Il Sindaco Carmine Pagano ha emesso una ordinanza con la quale, dal prossimo primo agosto, dispone il divieto di utilizzo di materiale plastico monouso non biodegradabile e non compostabile in tutte le strutture di proprietà del Comune di Roccapiemonte e in particolare presso il Municipio con sede in Piazza Zanardelli; gli  Uffici della Polizia Municipale con sede in Via della Pace; la sede della Protezione Civile sita in Via della Pace; la struttura di Palazzo Marciani; gli Uffici del Cimitero Comunale; la  struttura del Centro Sociale sito in Via della Fratellanza.

L’ordinanza prevede di non utilizzare, fornire e commerciare contenitori, stoviglie, posate, cannucce e ogni altro manufatto monouso ad uso alimentare in plastica non biodegradabile e non compostabile ed è rivolta a chiunque, per qualsiasi motivo, si trovi all’interno delle strutture comunali indicate in precedenza. Il dispositivo sindacale ha forma sperimentale e avrà durata fino al 31 dicembre 2019.

L’utilizzo di scorte dei materiali non biodegradabili e non compostabili è consentito entro e non oltre il 31 luglio 2019.

In caso di inosservanza, ai trasgressori sarà comminata una sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro.

“Seguendo le strategie europee – ha dichiarato il Sindaco Carmine Pagano – per la riduzione della produzione di rifiuti in plastica, perché crediamo nella possibilità di vivere in un ambiente meno inquinato e libero dalle materie plastiche che arrecano danni al nostro habitat e alla salute. Questa ordinanza ambisce a diminuire drasticamente l’utilizzo di una plastica dannosa, promuovendo l’impiego di oggetti biodegradabili e quindi riciclabili. E’ nostra intenzione adottare tutte le misure volte ad introdurre progressivamente il divieto generale di utilizzo e vendita di plastica monouso non biodegradabile e non compostabile, allo scopo di arginare l’aumento del quantitativo di rifiuti plastici. Per ora partiamo con questa azione sperimentale, ma intendiamo farla diventare definitiva. A tutti i cittadini di Roccapiemonte chiedo infine di salvaguardare l’ambiente, dicendo no all’inquinamento e rinunciando all’uso di monouso in plastica, riducendo il consumo degli imballaggi in plastica e ovviamente non abbandonando plastica sul territorio. Inoltre, ogni cittadino deve sentirsi sentinella della nostra città, segnalando il mancato rispetto della presente ordinanza agli organi di polizia giudiziaria”.  

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi