Febbraio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cos'è il satellite Einstein che la Cina ha appena messo in orbita?

Cos'è il satellite Einstein che la Cina ha appena messo in orbita?

Martedì 9 gennaio la Cina ha appena messo in orbita terrestre bassa il satellite Einstein. Questa missione è il risultato di una rara cooperazione tra Cina, Germania e l'Agenzia spaziale europea (ESA). Ma cosa noteremo?

Questo interesserà anche te

[EN VIDÉO] Scopri di più sul più grande buco nero supermassiccio dell'universo La NASA ci porta alla scoperta di questi enormi buchi neri situati nel sottosuolo…

EinsteinEinstein È stato messo in orbita bassa martedì alle 8:03, ora di Parigi, da A razzorazzo Lunga passeggiata 2C con partenza da Centro spaziale Xichang. Togli anche gli effetti Brevi tensioni Da parte di Taiwan che ha subito pensato si trattasse di un attacco missilistico perché il binario sorvolava l'isola.

Osservare l'universo con i raggi X

Einstein è un Telescopio spazialeTelescopio spaziale Lingua cinese sviluppata dall'Accademia Cinese delle Scienze (CAS). Trasporta due telescopi a raggi X come strumenti, il primo (WXT) costituito da otto unità di osservazione ad ampio campo:

  • 6 unità con campo visivo di 20° x 20° e apertura di 28 cm x 28 cm;
  • Due unità con un campo visivo di 20° x 40° e un'apertura di 28 cm x 40 cm.

Tutto ciò consente al WXT di avere un campo visivo complessivo di uno steradiante, ovvero 90 gradi x 90 gradi. Pertanto, nota il prezzo del nostro cielo. Al centro del WXT ci sono due telescopi (FXT) che hanno un campo visivo molto più stretto (1°x1°), un'apertura di 24 cm x 24 cm e un'apertura di 24 cm x 24 cm. FulcroFulcro Da 1,4 m.

Alla ricerca dei buchi neri

Einstein studierà varie sorgenti di raggi X nell'universo, compresi i buchi neri. Il telescopio spaziale dovrebbe anche rilevare la radiazione elettromagnetica associata Onde gravitazionaliOnde gravitazionali Creato durante l'unioneStelle di neutroniStelle di neutroni. La Cina sta anche sviluppando un rilevatore di onde gravitazionali.

READ  Come potrebbe essere colpita la Francia?

La missione di Einstein è il risultato della collaborazione con l'Istituto Max tedescoPlanciaPlancia A fisicofisico Extraterrestre, che ha assistito in particolare nella calibrazione dei rilevatori WXT e ha compilato il file SpecchioSpecchio Uno dei due telescopi FXT. A'Agenzia spaziale europeaAgenzia spaziale europea Imposta anche le sue stazioni RicezioneRicezione di dati durante tutta la missione, vale a dire almeno tre anni. In cambio, l'Agenzia spaziale europea avrà accesso al 10% dei dati di Einstein.