Aprile 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cosa ricordi di martedì 5 marzo?

Cosa ricordi di martedì 5 marzo?

Martedì 5 marzo, durante il viaggio a Praga, il presidente francese Emmanuel Macron ha invitato gli alleati dell’Ucraina a farlo. “Non essere un codardo” Affrontare le forze “È diventato inarrestabile”. Il dibattito, seguito dal voto, sulla questione del sostegno a Kiev è previsto per il 12 marzo all'Assemblea nazionale. Nel frattempo, gli Stati Uniti hanno confermato che il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj non lo ha fatto “Non hai mai chiesto che truppe straniere combattessero per il tuo Paese”.. Franceinfo riassume per voi gli eventi della giornata.

La Corte penale internazionale annuncia di aver emesso mandati di arresto per due ufficiali russi

La Corte penale internazionale ha affermato di aver emesso due mandati di arresto per il capo dell'aviazione strategica russa e il capo della flotta russa del Mar Nero con l'accusa di aver commesso crimini di guerra in Ucraina.

Sergei Kobylyach, comandante dell'aviazione a lungo raggio delle forze aerospaziali, e Viktor Sokolov, comandante della flotta del Mar Nero, sono presumibilmente responsabili di crimini di guerra e crimini contro l'umanità commessi durante gli attacchi missilistici contro le infrastrutture elettriche dell'Ucraina.

Durante questi scioperi avvenuti tra “Almeno il 10 ottobre 2022 e almeno il 9 marzo 2023.”Secondo la corte, i due uomini sono presunti responsabili di aver diretto attacchi contro obiettivi civili e di aver causato eccessivi danni accidentali a civili o beni civili. Si presume che anche loro siano responsabili “Atti disumani”Lo ha descritto come un crimine contro l’umanità.

“Qualsiasi comandante russo che ordini attacchi contro i civili ucraini e le infrastrutture critiche dovrebbe sapere che sarà fatta giustizia”.La reazione del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj al social network

Emmanuel Macron invita gli alleati di Kiev a “non essere codardi”

Il presidente francese Emmanuel Macron ha invitato gli alleati dell’Ucraina a Praga a farlo “Non essere un codardo” Affrontare le forze “È diventato inarrestabile”.

“La guerra è tornata nelle nostre terre e le forze che sono diventate inarrestabili stanno espandendo la minaccia ogni giorno”. et al “Dobbiamo essere all’altezza della storia e del coraggio che essa comporta”.Lo ha annunciato il Capo dello Stato nel corso di un discorso pronunciato alla comunità francese.

READ  Guerra in Ucraina: la Russia e il Cremlino attaccano la Svizzera

Inoltre, uno degli obiettivi di questa visita è quello di affrontare Il suo omologo ceco, Peter Pavel, ha rivelato l'entità del contributo di Parigi all'iniziativa ceca volta ad acquistare munizioni dall'esterno dell'Unione europea e poi consegnarle all'esercito ucraino.

Gli Stati Uniti confermano che Volodymyr Zelenskyj “non ha mai richiesto” il rinforzo delle forze straniere

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj “Non ha mai chiesto che truppe straniere combattessero per il suo Paese”.Lo ha detto un portavoce della Casa Bianca.

Era John Kirby Gli è stato chiesto delle dichiarazioni del presidente francese Emmanuel Macron Ha sollevato la possibilità di inviare forze occidentali in Ucraina. “Non ci saranno truppe americane sul terreno in Ucraina. E sapete una cosa? Non è questo che chiede il presidente Zelenskyj. Chiede strumenti e capacità.”Ha aggiunto.

Il dibattito sull'Ucraina si svolgerà il 12 marzo nell'Assemblea nazionale

Il dibattito, seguito dal voto, sulla questione del sostegno a Kiev si svolgerà il 12 marzo nell'Assemblea nazionale, ha appreso da fonti parlamentari il servizio politico France Info. L'annuncio di questa discussione è arrivato dopo le controverse dichiarazioni di Emmanuel Macron sull'invio di forze di terra in Ucraina, il 26 febbraio, al termine di un vertice internazionale sull'Ucraina tenutosi a Parigi.

Giovedì il presidente francese riceverà i leader del partito per discutere della situazione in Ucraina. A sinistra, la segretaria nazionale dell'EELV Marine Tondelier, il primo segretario del PS Olivier Faure, il coordinatore della LFI Manuel Bompard e il presidente del PCF Fabien Roussel hanno annunciato la loro presenza. A destra, il presidente repubblicano Eric Ciotti ha confermato il suo arrivo.

READ  Muore Elisabetta II: il sarcofago della regina lascia il castello di Balmoral (video)

Ministro della Difesa tedesco: le fughe di notizie nell’esercito tedesco sono il risultato di un “errore individuale”

Il ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius ha attribuito ad A “Errore individuale” Gravi recenti indiscrezioni nell'esercito tedesco sulle spedizioni di armi a Kiev, uno degli ufficiali che hanno partecipato all'incontro tramite “Connessione non autorizzata”.

Il ministro ha sottolineato in una conferenza stampa che il sistema di comunicazione dell'esercito tedesco è generalmente affidabile “Fiducia” Alleati verso la Germania “Ancora intatto”.

Reporter Senza Frontiere lancia un pacchetto di notizie via satellite indipendente in Russia

L'organizzazione non governativa Reporter Senza Frontiere a Bruxelles ha annunciato il completamento del progetto del pacchetto satellitare fornito al popolo russo “Informazione indipendente”È stato prodotto in gran parte da giornalisti russi che dovettero andare in esilio dopo l'invasione russa dell'Ucraina.

Questo pacchetto si chiama “Svoboda” (“Libertà” in russo) e, secondo RSF, è destinato a… “La prova che le democrazie possono esportare il giornalismo indipendente e invertire la logica della propaganda”.da “Sopra” Cittadini russi tramite media controllati dallo stato.

Lo spettacolo di Svoboda, in russo, è destinato agli spettatori in Russia, così come al pubblico di lingua russa nei paesi vicini, come la Bielorussia o i territori ucraini occupati dalle forze russe. Inizialmente consisteva di nove canali radiofonici e televisivi, tra cui Radio Sakharov e Novaya Gazeta Europe. Reporter Senza Frontiere ha affermato che l’obiettivo finale è ospitare fino a 25 persone.

L'Ucraina afferma di aver distrutto una nave da guerra russa nel Mar Nero

Le forze ucraine hanno annunciato di aver distrutto una nave da guerra russa pattuglia vicino allo stretto di Kerch nel Mar Nero. “A seguito dell’attacco dei droni Magura V5, la nave russa Project 22160 ‘Sergei Kotov’ ha subito danni ai lati di poppa, di tribordo e di babordo”.ha identificato la direzione dell'intelligence militare ucraina (GUR) su Telegram.

READ  Perché non dovresti pungere le salsicce prima di grigliarle | cibo

Il portavoce della GUR, Andrei Yusov, ha detto che la nave era già stata colpita in un precedente attacco “Questa volta era decisamente rovinato.”Durante un attacco nella notte dal lunedì al martedì. “Per quanto riguarda l'equipaggio, la situazione è in via di chiarimento. Ci sono morti e feriti. Ma è probabile che una parte dell'equipaggio sia riuscita a evacuare”.Lui ha spiegato.

La Francia contribuirà alla ricostruzione della regione di Chernihiv

L'agenzia francese di consulenza tecnica internazionale Expertise France e funzionari ucraini hanno firmato un protocollo per la ricostruzione della regione di Chernihiv, situata al confine settentrionale dell'Ucraina con la Russia.

In un comunicato stampa, il vice primo ministro responsabile della ricostruzione dell'Ucraina ha sottolineato che il partenariato tra le comunità francese e ucraina è necessario per raggiungere lo sviluppo sostenibile nella regione di Chernihiv. “Sono già in corso lavori congiunti (…) per un importo complessivo di oltre 5 milioni di euro”.