Agosto 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Brain Dead che non recupererai mai (nella foto)


La chirurgia plastica da £ 18.000 (€ 21.257,91) di Beata Filipek, 57 anni, si è rivelata un disastro in Polonia. Avrebbe dovuto sottoporsi a un’operazione dentale, ma non tutto è andato come previsto. Al 50enne è stato somministrato fentanil durante l’operazione e questo ha causato una brutta reazione, con conseguenti gravi danni cerebrali.

Beata è dovuta cadere in coma quando è venuta per un intervento di chirurgia dentale perché soffriva di una perdita ossea nella mascella inferiore. Quindi voleva avere degli impianti per mantenere il suo aspetto. Secondo le informazioni di The Sun, Beata ha inviato un sms a sua zia facendole sapere che sarebbe andata in sala operatoria e che sarebbe potuta venire a prenderla dopo 3,5 ore.

Ma 19 ore dopo, quando non aveva notizie, sua zia finì per andare in ospedale. È stato uno shock per lei quando ha visto sua nipote priva di sensi con una maschera respiratoria.

Beata è stata trasferita nel reparto di terapia intensiva di un altro ospedale e pochi giorni dopo è venuta a raggiungerla sua sorella Dagmara. Sono entrato nello studio del dottore con il pretesto di essere malato. Mi hanno portato di sopra, il dottore ha chiuso la porta e ho confessato di essere la sorella di Beata. Dagmara ha detto che era molto spaventato e ha detto: “Non so davvero cosa sia successo, ma la sua pressione sanguigna ha iniziato a scendere”.

READ  où est il Premier ministre Justin Trudeau ciondolo que des camionneurs occupante Ottawa?

morte cerebrale

“L’estrazione del dente è stata molto difficile. Ho persino smesso di eseguire questa procedura perché sentivo che qualcosa non andava. Ho chiesto una pronta guarigione dall’anestesia”, ha spiegato il medico. L’anestesista spiegò a Dagmara che non sapeva cosa fosse successo, “ma aveva le convulsioni”. Alla sorella di Dagmara sono stati rimossi solo tre denti, e quindi non aveva gli impianti perché il medico non ha avuto il tempo di inserirli.

Poi una risonanza magnetica ha rivelato che Beata aveva danni irreversibili al cervello e alla corteccia cerebrale. Elle Mae Fitzgerald, la figlia 26enne di Beata, è devastata. “Ho detto ai nostri tre figli che la loro nonna non si sarebbe mai ripresa dalle ferite riportate. Dobbiamo recarci tutti in Polonia la prossima settimana per salutarci”, dice la giovane donna.

Cervello morto, Beata non si riprenderà mai. “Era in buona forma e in buona salute prima di questo intervento. Abbiamo bisogno di risposte su cosa è andato storto. È chiaro che le è stato somministrato il fentanil e ha risposto”, aggiunge la nuora di Beata.