fbpx
Campania Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA Salerno Scuola video

Cava. Scuola Passiano, mamme in piazza a un anno dalla chiusura

Un flash mob per sollecitare interventi concreti. La promessa, ora, è che entro un mese partiranno i lavori. “Se così non sarà saremo pronte a una vera e propria protesta”.

Non si sono fatte demoralizzare dalla pioggia incessante di stamattina le mamme e i papà che alle 8 si sono dati appuntamenti in piazza Trezza, all’ombra del plesso scolastico “G. Pisapia”, chiuso esattamente un anno fa per gravi carenze dal punto di vista strutturale e in materia di antisismicità.

Ombrelli, palloncini, striscioni e cori per chiedere a gran voce provvedimenti e soluzioni.

«Non è una protesta contro la Giunta comunale – hanno precisato le mamme –. Ma vogliamo sollecitare soluzioni, perché è un anno che la scuola è chiusa e non ce la facciamo più. Vogliamo la nostra scuola, vogliamo ritornare qui. È un cuore pulsante della comunità passianese e deve ritornare a battere per il paese. Però il Comune deve darsi una mossa, il sindaco ci deve aiutare. La frazione è quella che maggiormente l’ha sostenuto ed è arrivato il momento che ricambi il favore. Questo è il nostro appello».

«Noi a Passiano non molliamo, e la scuola rivogliamo»

Questo il grido unanime arrivato dalla frazione. Ci sarebbe dovuta essere una coreografia di cerchi e girotondi in piazza ma le intemperie non hanno favorito lo svolgimento ottimale della manifestazione che, ad ogni modo, ha fatto registrare un centinaio di presenze. «L’importante era esserci – spiega combattiva un’altra mamma –. Dal Comune sappiamo che i soldi per avviare il cantiere ci sono, ora allora vogliamo vedere qui anche persone che lavorano per riavere la nostra scuola. Abbiamo avuto rassicurazioni, il sindaco ci ha ascoltato nel corso dell’anno e anche il consigliere di riferimento della frazione Luca Narbone ci è stato vicino, ma ora vogliamo vedere concretezza».

Tra un mese l’avvio dei lavori (?)

Stando a quanto riferito dalle mamme presenti in piazza un data – per quanto approssimativa – dell’avvio dei cantieri ci sarebbe. «Ci hanno assicurato che per fine febbraio, inizio marzo, si avviano i lavori – ci hanno riferito i genitori di Passiano –. Speriamo che sia così altrimenti saremo pronti a mettere in campo una vera e propria protesta e non un flash mob».  

laRed TV

ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al: