Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA

Cava: via Abbro, lavori fermi per un garage?

Lavori al palo per la sistemazione di via Giuseppe Abbro: un garage abusivo blocca le procedure di ripristino del tratto.

Cava de’ Tirreni. La strada – che quasi un anno fa era ceduta per il peso delle piogge e del maltempo, con crepe evidenti nell’asfalto che hanno costretto l’amministrazione a disciplinare il transito con impianto semaforico e senso unico alternato per questioni di sicurezza – rischia di rimanere così per un bel po’ di tempo.

Da accertamenti è emerso, però, che piogge, maltempo e traffico intenso siano solo una causa marginale delle crepe.

Sotto il piano stradale, infatti, il tratto è sostanzialmente vuoto per la presenza di un garage che risulterebbe abusivo. E se questi sono i presupposti, a quanto pare l’anatema del “paradosso all’italiana” incombe sul destino di una delle strade più trafficate della frazione Pregiato e della città in generale, con il rischio che le attività di messa in sicurezza si trascinano a tempo indeterminato.

Venuta alla luce la presenza di questo box interrato (le cui dimensioni, fanno sapere da Palazzo di Città, sono anche significative) sono immediatamente scattati i controlli ed è stata contattata la proprietà dell’immobile, che risulta di un privato residente nel parco condominiale adiacente a via Abbro.

Al momento, però, non c’è nessun contenzioso in corso.

Il proprietario, a quanto pare, difende la regolarità edilizia del proprio garage e sarebbe attualmente impegnato a reperire, su invito dell’amministrazione comunale che nel frattempo cerca i fondi per mettere in sicurezza la strada – permessi e progetti che ne attestino la legittimità.

Qualora queste documentazioni non fossero disponibili, con tutta probabilità, si procederà per vie legali e bisognerà in primis sanare l’eventuale e presunto abuso (con i tempi biblici che si possono immaginare), e procedere solo successivamente alla risoluzione del contenzioso e all’avvio dei lavori.

Nel frattempo l’Amministrazione si muove anche su altri fronti e, sempre in termini di sicurezza stradale, ha predisposto gli interventi che porteranno in breve alla riapertura di via Fano, località Tolomei, (anch’essa chiusa in concomitanza con via Abbro per il maltempo che aveva messo in ginocchio la città ad inizio anno).

I lavori sono già iniziati e vengono effettuati in danno al proprietario del muro pericolante, che nonostante le sollecitazioni non è intervenuto per la messa in sicurezza.

Predisposte le basi, saranno alloggiate delle strutture prefabbricate in cemento armato a sostegno del muro, per consentire di riaprire la strada in sicurezza per i pedoni e per i veicoli.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi