Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno

Cava de’ Tirreni: la manutenzione delle strade si paga con le multe agli automobilisti indisciplinati

manutenzione delle strade

Cava de’ Tirreni. Dalle tasche degli automobilisti indisciplinati al fondo per la manutenzione delle strade. L’Amministrazione prepara il piano di destinazione proventi delle sanzioni per le violazioni del codice della strada.

La stima complessiva delle multe che l’ente prevede di recuperare entro la fine dell’anno è di quasi 2 milioni di euro, e la metà – stando alle disposizioni ministeriali – dovrà essere obbligatoriamente ridistribuita per interventi sulle strade di competenze, sulla segnaletica e per il potenziamento delle attività di controllo. Tuttavia bisognerà mettere in preventivo i crediti di dubbia esigibilità – le multe cioè che gli automobilisti non provvedono a pagare – che determineranno inevitabilmente una riduzione dei fondi disponibili per gli interventi.

Per la precisione è di 1 milione 973 mila euro l’entrata prevista dal comune, che sarà accertata a fine anno, per le sanzioni amministrative derivanti da infrazioni del codice della strada. Di questi, però, così come calcolato dai servizi finanziari, almeno 432 mila euro andranno a confluire nel fondo dei crediti di dubbia esigibilità (una sorta di gruzzoletto fantasma delle multe non riscosse).

Al netto del fondo, quindi, si riducono a 1 milione 540 mila circa le entrate previste per le sanzioni e, di conseguenza, a quasi 800 mila euro le somme da destinare obbligatoriamente agli interventi di manutenzione e controllo della viabilità.

Nel dettaglio 189 mila euro saranno destinati al rifacimento della segnaletica stradale; 212 mila euro per il potenziamento dei controlli attraverso l’acquisto di mezzi e attrezzature; 106 mila euro per la manutenzione delle strade; soli 3788 euro per interventi mirati alla tutela delle fasce deboli ai quali si aggiungono altri 60 mila euro per la messa a norma delle barriere e quasi 23 mila euro per la redazione di un nuovo piano urbano del traffico.

Il prospetto preparato dalla giunta comunale, inoltre, prevede una serie di attività didattiche e organizzazione di corsi sull’educazione stradale da effettuare nelle scuole a cui sarà destinata una somma di quasi 4000 mila euro (sempre all’interno dei proventi delle sanzioni). 15 mila euro finanzieranno poi i progetti di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e alla sicurezza stradale, dei servizi notturni e di prevenzione delle violazioni.

La somma restante (quasi 190 mila euro), infine, verrà destinata all’assunzione di personale stagionale e all’acquisto di nuovi automezzi a disposizione della Polizia municipale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi