Agro Nocerino Attualità Campania EVIDENZA

Castel San Giorgio. Contro la violenza sulle donne i monumenti illuminati di rosso

“La violenza contro le donne si combatte cambiando il modo di pensare, affrontando il problema da un punto di vista culturale”.

A farsene portavoce, il sindaco di Castel San Giorgio, Paola Lanzara, la quale, insieme all’assessore alle Politiche Giovanili e Pari Opportunità, Giustina Galluzzo hanno presenziato ad un incontro in Piazza Amabile dove è stata allestita una panchina rossa con delle scarpe rosse simbolo della lotta contro la violenza di genere.

Alla manifestazione erano presenti i dirigenti scolastici delle due autonomie di Castel San Giorgio, Clotilde Franco e Rosalba Da Ponte la dottoressa Assonta di Nunzio e le responsabili dello sportello “La Mano Tesa” Laura Salvatore e Carmen Ricciardelli.

Proprio lo sportello La Mao Tesa sarà destinatario di fondi per la realizzazione di un progetto teso a contrastare il fenomeno della violenza contro le donne.

In occasione della ricorrenza tre monumenti locali, saranno illuminati di rosso per tutta la serata: Piazza della Concordia, Piazza Amabile (sede del Municipio) e il portone di Villa Calvanese.

“La drammaticità del fenomeno – ha detto Paola Lanzara – ci impegna come donne e come amministratrici pubbliche a dare il massimo nell’opera di sensibilizzazione. E’ dalle scuole che bisogna ripartire per contrastare un fenomeno che vede le donne soccombere rispetto alla forza dei muscoli e che non tiene conto della forza della ragione”.

“Per la prima volta in questo Comune – ha spiegato l’assessore alle Pari Opportunità e Politiche Giovanili Giustina Galluzzo – il fenomeno del contrasto alla violenza contro le donne viene affrontato come una priorità che ci vede impegnati sia come donne che come amministratrici. Abbiamo realizzato uno sportello che ha funzioni di guida e di supporto e abbiamo anche messo in campo nuovi progetti per diventare punto di riferimento nell’Agro nocerino. Siamo il paese che nell’Agro ha espresso il primo sindaco donna e dobbiamo caratterizzarci per una maggiore sensibilità”.

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi