Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA welfare

Casa Apicella, Osservatorio persone con disabilità: “No alla strumentalizzazione politica”

dopo di noi

No alla strumentalizzazione politica di quanto realizzato a Casa Apicella per le persone con disabilità.

Cava de’ Tirreni. L’Osservatorio cittadino sulla condizione delle persone con disabilità, presieduto dal dottor Vincenzo Prisco, si augura che il traguardo raggiunto nell’ambito del programma “Dopo di noi” per dare un alloggio e favorire l’inclusione ai disabili che non hanno famiglia o tutori, non venga utilizzato a scopo propagandistico in vista dell’imminente campagna elettorale e delle prossime amministrative.

“Casa Apicella – ha precisato il dottor Prisco – è un luogo storico per la nostra città e l’Osservatorio per la condizione delle persone con disabilità (che riunisce 13 associazioni e dalla pandemia in poi oltre 55 famiglie di d. a. non iscritte ad alcuna associazione) è ben lieto che ci sia stata la volontà dell’amministrazione di investire in essa per destinare la struttura al mondo della disabilità. L’Osservatorio si augura che non vi sia strumentalizzazione di nessun tipo e che all’importanza del contenitore si accompagni realmente la rilevanza sociale del contenuto”.

Comune: “A breve la consegna dei lavori”

Proprio nei giorni scorsi l’Amministrazione aveva annunciato l’imminente ultimazione dei lavori di ristrutturazione e adeguamento dello storico edificio alla località San Lorenzo per un finanziamento totale di circa 700 mila euro.

“L’auspicio – continua Prisco, che da anni conduce una strenua battaglia per l’abbattimento e il superamento delle barriere architettoniche e del rispetto delle norme vigenti in materia- è che l’impostazione di casa Apicella, così come la gestione dei lavori pubblici, della viabilità, dei parcheggi, dell’inserimento sociale, lavorativo e scolastico, e di tutto ciò che concerne la disabilità vedano sempre coinvolto in funzione consultivo – istituzionale l’Osservatorio stesso”.

Leggi anche: Cava. Garofalo: “Casa Apicella, a breve il bando. Apertura entro l’anno”

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi