Attualità Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno

Cartelle IMU a S. Giuseppe al Pozzo: l’ultimatum dei cittadini

Cartelle IMU
Cartelle IMU

Fondi agricoli tassati come insediamenti industriali: chiesta la sospensione dell’IMU e il ricalcolo delle cartelle arrivate ai residenti di località San Giuseppe al Pozzo.

Cava de’ Tirreni. Continua la battaglia delle 25 famiglie cavesi che, a dicembre scorso, hanno ricevuto cartelle Imu, relative al 2014, con importi tra i 400 euro e i 4000 euro. Cifre esorbitanti per aree agricole o inedificabili considerate erroneamente parte dell’ASI.

Dopo un primo chiarimento la situazione è giunta a un bivio. Gli uffici competenti dovranno riesaminare ciascun caso e sospendere l’imposta, altrimenti i cittadini avvieranno un contenzioso nei confronti di Palazzo di Città.

Il provvedimento esattoriale, infatti, ha suscitato non pochi malumori. I cittadini lamentano una «tassazione ingiustificata e dal palese carattere vessatorio» in quanto riguarda terreni valutati come insediamenti produttivi quando, in realtà, sono fondi agricoli o addirittura inedificabili.

In base a tali considerazioni, quindi, i cittadini hanno conferito mandato all’avvocato Luciano D’Amato, di esaminare la possibilità di intraprendere azioni risarcitorie. Hanno chiesto all’Amministrazione di «sospendere le procedure ed avviare una disamina della problematica, onde evitare contenzioso dai risvolti onerosi».

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi