Campania Cava de' Tirreni Cronaca

Camion urta un balcone all’Annunziata. A rischio l’incolumità dei passanti

controlli

Accade a Cava de’ Tirreni. Balcone danneggiato dal passaggio di un camion: a rischio l’incolumità dei passanti.

Il Comune corre ai ripari e diffida i proprietari dell’abitazione a mettere in sicurezza il balcone dopo la caduta di calcinacci sulla pubblica strada.

L’episodio si è verificato pochi giorni fa in via F. Ferrara alla frazione Annunziata: il cassone di un mezzo pesante, transitando per l’angusta strada dell’amena frazione, ha urtato il balcone al primo piano di un’abitazione, danneggiandolo e causando la caduta di intonaco e calcinacci in strada.

L’impatto non ha avuto conseguenze gravi su terzi, ma il balcone è rimasto evidentemente compromesso comportando la necessità di urgenti lavori di riparazione per scongiurare il rischio che la caduta di altro materiale in pietra possa colpire pedoni e automobilisti di passaggio.

Per questo motivo, sulla scorta di un’apposita relazione sottoscritta dal funzionario comunale Gianluigi Accarico, il Comune ha predisposto un’ordinanza di messa in sicurezza indirizzata ai proprietari dell’immobile danneggiato.

«Tale balcone – si legge nella relazione – è stato oggetto di un urto da parte di un camion in transito che ha divelto la parte terminale dell’aggetto asportando porzione di intonaco e pietrame della struttura dello sporto balcone. Il balcone, direttamente aggettante sulla pubblica via, da un esame a vista è meritevole di un approfondito esame per la sua messa in sicurezza, a tutela della pubblica e priva incolumità proprio a causa della sua posizione. Tra l’altro sono stati lasciati sulla strada calcinacci derivanti dall’urto dell’automezzo che vanno asportati immediatamente. Considerata l’ubicazione dell’immobile prospettante direttamente su pubblica strada con passaggio di pedoni e veicoli appare opportuna l’emissione di un’ordinanza sindacale contingibile e urgente a tutela della pubblica e privata incolumità affinché il proprietario del balcone provveda ad horas alla nomina di un tecnico che, senza oneri a carico dell’Ente e quindi a spese dei proprietari, provveda all’individuazione di tutti gli interventi puntuali e necessari alla eliminazione esaustiva e definitiva del pericolo per la pubblica e privata incolumità delle parti eventualmente pericolante del balcone».

Come stabilito dall’ordinanza, poi, il proprietario dell’immobile sarà ritenuto responsabile di eventuali danni cagionati ai passanti e, qualora non dovesse ottemperare alle disposizioni comunali, sarà segnalato alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Nocera inferiore per la trasmissione della notizia di reato all’autorità giudiziaria.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi