Maggio 27, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bimbo di 6 anni spara all’amante negli Usa: accusata la madre

Bimbo di 6 anni spara all’amante negli Usa: accusata la madre

Il 6 gennaio, questo ragazzo di prima elementare ha preso una pistola Taurus 9mm, acquistata legalmente da sua madre, dalla sua cartella e ha sparato alla sua insegnante, Abigail Zwirner, 25 anni.

YuUna madre, il cui figlio di 6 anni ha ferito gravemente la sua amante a gennaio con un’arma da fuoco, è stata incriminata lunedì nel caso che ha scioccato gli Stati Uniti.

Deja Taylor è accusata di “fallimento dei genitori” e “aver messo in pericolo un minore lasciando un’arma carica a portata di mano”, ha annunciato in un comunicato stampa il procuratore distrettuale di Newport News, VA (Est).

“Il mio cliente andrà in giudizio entro questa settimana”, ha detto all’AFP il suo avvocato, James Ellenson.

Il procuratore generale Howard Gwinn ha aggiunto che la sua indagine era incompleta e che aveva nominato un “gran giurì speciale” – un comitato di cittadini con ampi poteri investigativi – per esaminare l’apparato, la sicurezza della scuola.

Leggi anche Donald Trump parla della sua incriminazione penale: “È un insulto alla nazione”

Se quel gran giurì “determina che altre persone sono penalmente responsabili, può adottare altre accuse”, secondo il signor Gwenn, che ha rinunciato a perseguire l’assassino un mese fa a causa della sua giovane età.

Il 6 gennaio, questo ragazzo di prima elementare ha preso una pistola Taurus 9mm, acquistata legalmente da sua madre, dalla sua cartella e ha sparato alla sua insegnante, Abigail Zwirner, 25 anni.

READ  Putin si paragona allo zar Pietro il Grande: "Ora tocca a noi riprenderci ciò che appartiene alla Russia"

La giovane era ricoverata da due settimane con ferite alla mano e al torace. Data l’età dello studente, il caso è stato scioccante perché la polizia ha definito la sparatoria “premeditata”.

Leggi anche La secessione negli Stati Uniti è possibile?

In un comunicato stampa pubblicato poco dopo la tragedia, i suoi genitori hanno confermato che la loro arma da fuoco era custodita in un luogo “sicuro” e che il loro figlio “soffre di una grave disabilità” che richiede cure speciali.