Dicembre 7, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Anidride carbonica nell’atmosfera terrestre tra il 2020 e il 2021 osservata da un satellite della NASA

Mentre i politici alla COP26 cercano di accordarsi su quali misure dovrebbero essere prese per ridurre le emissioni di gas serra, i ricercatori continuano a raccogliere informazioni con l’obiettivo di migliorare la nostra conoscenza dei meccanismi del riscaldamento globale. Sono particolarmente interessati al livello di anidride carbonica (CO .).2) nell’atmosfera terrestre.

Il saziare (Ko2), ormai tutti sanno, è il principale responsabile di Il riscaldamento globale attuale. Da qui l’importanza del successo dei ricercatori nel misurare la sua concentrazione nella nostra atmosfera. Quindi per seguirne l’evoluzione, sia nel tempo che nello spazio. Ecco di cosa tratta un satellite di telerilevamento NASA Osservatorio orbitale del carbonio 2 (OCO-2). Ogni giorno misura una luce Riflesso sulla superficie terrestre per ricavare la quantità di anidride carbonica2 Trovato nelle colonnearia Lui sta studiando. Restituire circa 100.000 misurazioni agli scienziati.

Il sistema è tremendamente efficace. Tranne quando è leggero Soleil Diminuito, quando c’è molto Nuvole O un sacco di aerosol sulla sua linea di vista. Ma i ricercatori hanno trovato una soluzione. Grazie a Sistema di osservazione della Terra Goddard (GOES), un sistema alimentato da un milione di osservazioni meteorologiche all’ora, può dedurre informazioni mancanti sulle concentrazioni di anidride carbonica. E anche ottenere ulteriori informazioni sull’altezza dei pilastri.

cicli di monossido di carbonio2 evidenziato

Ricorda che la vegetazione e gli oceani ne assorbono quasi la metà emissioni umane di anidride carbonica2. ma circa 2,5 ppm (ppm) rimangono nell’atmosfera ogni anno. Concentrazioni in costante aumento. Questo fenomeno è stato osservato fin dagli anni Cinquanta del secolo scorso nelle stazioni di superficie.

Nuovi strumenti a disposizione dei ricercatori consentono una migliore visualizzazione del fenomeno. Dimostrano che durante i mesi estivi diEmisfero nordLe piante assorbono molta anidride carbonica2. Rivelano anche il ritmo del giorno e della notte delle foreste più grandi del nostro pianeta. Mentre le piante assorbono anidride carbonica2 durante il giorno e smette di assorbirlo al calar della notte.

READ  Combatti per la nostra salute, non per i tuoi elettori

Dopo aver evidenziato l’accumulo di anidride carbonica2 Nella nostra atmosfera, questi nuovi strumenti forniscono anche un’idea precisa di come potrebbe verificarsi un problema emissioni a partire dal gas serra connesso globalmente.

Ti interessa quello che hai appena letto?