Novembre 27, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Soppressione delle vaccinazioni sanitarie obbligatorie: una ‘situazione inquietante’

Mercoledì scorso è stato revocato l’obbligo di vaccinazione nel settore sanitario. Un’infermiera decisionale che Johanna Botero può capire, anche se non pensa che sia l’opzione migliore.

• Leggi anche: L’infermiera è stata finalmente vaccinata a causa di un incentivo di $ 15.000

• Leggi anche: I giovani che muoiono di COVID-19 non sono immuni

• Leggi anche: Il Quebec abbandona la vaccinazione obbligatoria

“Parlando di impegno in quanto tale, comprendiamo che c’è una carenza di personale infermieristico, quindi in una squadra, anche noi, a volte abbiamo difficoltà a trovare infermieri e impegnarci nella vaccinazione, quelle saranno le persone a cui andremo perdere per la rete sanitaria”, spiega.

“Stanno dando questa opportunità in modo che le persone che sono lì possano continuare a lavorare testandoli tre volte a settimana”.

La signora Botero spiega che i test possono fornire risultati il ​​primo giorno e anche i test sui gargarismi sono più veloci.

“Naturalmente, noi professionisti della salute dovremmo essere vaccinati”, aggiunge. “Io, incoraggio l’intera popolazione a continuare a essere vaccinata per prevenire, ovviamente, il numero di casi e decessi”.

L’infermiera ha preso due dosi non appena è stata chiamata per la vaccinazione ed è rassicurante sapere che tutta la sua squadra è stata vaccinata.

Secondo lei, i dipendenti sani dovrebbero dare l’esempio per la sicurezza dei pazienti.

“È una situazione inquietante, perché capiamo anche che i valori del Canada includono anche il rispetto per la scelta di una persona, ma come professionisti della salute trattiamo le persone, quindi dovremmo guarire noi stessi”, afferma.

Per superare il problema della carenza di manodopera, la signora Botero sostiene il reclutamento internazionale.

“Certo, ci sono molti passi e invito il governo a cercare strategie per reclutare infermieri competenti in America Latina e in tutto il mondo, che sono pronti a venire a dare una mano nei nostri servizi sanitari, “conferma.

READ  Dobbiamo combattere l'obesità in tutti i casi?

È lieta che molti ospedali siano già pronti per avviare programmi di reclutamento.

“Spero che venga esteso a tutti gli ospedali del Quebec per avere qualità anche in termini di lavoro”.