Attualità Campania EVIDENZA video

Anicav e Sindacati aprono la stagione conserviera, stamane la cerimonia alla “De Clemente”

Aperta ufficialmente la stagione conserviera in Campania. Stamane presso l’azienda “De Clemente Conserve” di Fisciano si è tenuta la cerimonia voluta dall’ANICAV e dalle Organizzazioni sindacali campane di categoria Fai Cisl, FLai Cgil e Uila Uil per dare simobilicamente l’avvio alla campagna di trasformazione del pomodoro.

Fisciano. Presenti, tra i vari esponenti, anche Franco Alfieri, Consigliere del Presidente della Campania Vincenzo De Luca delegato all’agricoltura, caccia e pesca. A lui il commento sull’industria conserviera campana che, secondo i dati Anicav, impiega 12mila addetti stagionali, oltre ai 3000 fissi, rappresentando il 50% del fatturato del comparto pomodoro in Italia pari ad un miliardo e mezzo di euro.

L’occasione è stata propizia anche per chiedere lumi sugli interventi che la Regione vorrà concretizzare sul fronte siccità ovvero la manutenzione delle condotte idriche avendo i Comuni insufficienti disponibilità finanzieri. Per Alfieri il problema è anche l’uso indiscriminato ed illogico dell’acqua. Un esempio? Il lavaggio delle auto.

Altro aspetto è l’atavico problema inquinamento che, in questo periodo, torna d’attualità per lo sversamento non sempre accorto dei residui della lavorazione nei corsi fluviali. “De Luca è una persona che bada alla concretezza – ha riferito Alfieri – sapremo dare risposte certe anche su questo fronte”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi