Comunicato Stampa Cronaca

Amanti della “Vodka” attenzione: trovato metanolo

Riscontrata la presenza di metanolo in oltre mille bottiglie di “Diamond Vodka”. A lanciare l’allarme l’Ufficio federale della sicurezza alimentare tedesco

Metanolo in “Diamond Vodka“: l’allarme arriva dall’Ufficio federale della sicurezza alimentare in Germania dove oltre 1000 bottiglie del nettare trasparente sono state trovate con il liquido tossico. Le autorità sanitarie tedesche della Renania settentrionale-Vestfalia, la Zollfahnungsamtes Essen e la Ministeriums für Klimaschutz, Umwelt, Landwirtschaft, Natur- und Verbraucherschutz Nordrhein-Westfalen, hanno emesso un’allarme urgente per il pericolo di assunzione di vodka avvelenata.

La presenza di metanolo può causare terribili conseguenze come depressione, cecità o addirittura potenzialmente la morte. La polizia tedesca ha scoperto oltre 1000 bottiglie di vodka falsificata dai truffatori che hanno riempito le bottiglie di alcol economico con metanolo altamente velenoso.

Il Ministero della Salute tedesco: “Il metanolo, o alcol metilico, è molto tossico anche in piccole quantità, e può causare danni sia alla vista che al sistema nervoso, fino ad arrivare alla morte“.

Un portavoce della Polizia Doganale ha detto: “Siamo stati informati che almeno 350 bottiglie “Diamond Vodka” sono stato vendute da ottobre 2016. “Se avete comprato questa vodka, non bevetela.” “Se viene offerta vodka estremamente a buon mercato sarà probabilmente illegale. Altri segni da guardare includono gli errori di ortografia sulle etichette, uno strano odore di vernice e bottiglie riempite non ai normali livelli“. Concludendo hanno inoltre spiegato: “Le persone che comprano la vodka contraffatta potrebbero aver pensato di fare un affare, ma forse non sanno che è stata distillata in condizioni non regolamentate che possono rappresentare un rischio grave per la salute“.

Nel mese di febbraio 2017 sono state trovate 1028 di bottiglie di vodka addizionate con metanolo in vendita in Germania. Le bande criminali, spesso cercano di capitalizzare la sete del popolo per l’alcol a buon mercato con l’utilizzo di alcol contraffatto con sostanze chimiche mortali.

In attesa degli esiti delle indagini avviate dalle Autorità tedesche, Giovanni D’Agata invita il Ministero italiano a diffondere un comunicato per i cittadini invitandoli a non consumare bevande alcoliche di cui non si conosce l’origine, la provenienza e non etichettate, allertando gli Assessorati alla sanità di Regioni e Province autonome e il Comando dei Carabinieri della Salute.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi