Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

All’equatore sono state scoperte grandi quantità di ghiaccio d’acqua

All’equatore sono state scoperte grandi quantità di ghiaccio d’acqua

La sonda Mars Express ha identificato giganteschi depositi in formazione da più di 15 anni Fossili di MedusaÈ noto per essere la più grande fonte di polvere su Marte. All'epoca c'erano dubbi sulla sua composizione. Nuove osservazioni nel 2022 mostrano che questi depositi sono in realtà composti da ghiaccio d’acqua, rendendolo la più grande quantità di acqua mai trovata in questa parte del pianeta.

Questo interesserà anche te

[EN VIDÉO] 15 fatti che dovresti sapere su Marte Sebbene ci siano attualmente 3 missioni in viaggio verso Marte, ti invitiamo a conoscerle…

Più di 15 anni fa venne lanciata la sonda Mars ExpressAgenzia spaziale europeaAgenzia spaziale europea (Agenzia spaziale europea) Notare la formazione Fossili di MedusaSituata inequatoreequatore Dal pianeta. Questa regione di Marte è nota per essere il più grande deposito sedimentario del pianeta. Si estende in modo intermittente per più di 5.000 chilometri, copre un'area equivalente alle dimensioni dell'India ed è costituita da diverse strutture geologiche scolpite da SfogoSfogo Ha un diametro di centinaia di chilometri e un'altezza di diversi chilometri. Queste formazioni si trovano al confine tra gli altopiani e le pianure marziane e sono forse la più grande fonte di polvere su Marte e una delle più grandi fonti di polvere su Marte. DepositiDepositi Il più completo del pianeta.

La natura enigmatica dei serbatoi sotto la formazione fossile delle Meduse

I dati radar dell’epoca rivelarono enormi depositi fino a 2,5 chilometri di profondità. Ma i dati non erano abbastanza chiari per determinare esattamente di quale materiale fosse fatto. Se assumiamo che questi potrebbero essere depositi glaciali, gli scienziati non hanno escluso che si tratti in realtà di giganteschi accumuli di polvere, cenere vulcanica o rocce vulcaniche. SedimentiSedimenti Nel vento.

READ  Gli attuali livelli di anidride carbonica non si vedevano da 14 milioni di anni sulla Terra

Nel 2023, la stessa squadra ha osservato nuovamente questa interessante regione di Marte. Sono giunto ad una conclusione che non lascia dubbi sulla natura e sulla composizione di questi depositi sotterranei.

Utilizzando nuovi dati provenienti dal radar marsesiano, gli scienziati hanno scoperto che i depositi… Fossili di Medusa : « Era più spesso di quanto si pensasse: fino a 3,7 chilometri di spessore “, spiega Thomas Waters dello Smithsonian Institution, autore principale di entrambi gli studi. Aggiungo: ” È interessante notare che i segnali radar corrispondono a ciò che ci aspettiamo dalle calotte glaciali e sono simili ai segnali che vediamo da esse Calotte polari di MarteChe sappiamo essere molto ricco di ghiaccio “. IL Nuovi risultati Indicano invece strati di polvere e ghiaccio, il tutto sormontato da uno strato protettivo di polvere secca o cenere spesso diverse centinaia di metri.

Enormi quantità di acqua

Stiamo parlando di un'enorme quantità di ghiaccio. Se tutto il ghiaccio che lo circonda, infatti, si sciogliesse, ricoprirebbe l’intero pianeta con uno strato d’acqua alto tra 1,5 e 2,7 metri: la più grande quantità d’acqua mai trovata in questa parte di Marte, e sufficiente a riempire il Mar Rosso terrestre. Questi nuovi dati mettono in dubbio anche le conclusioni del 2007. Data la densità dei sedimenti sottostanti Fossili di Medusa“Se si tratta solo di enormi mucchi di polvere, cenere vulcanica o sedimenti trasportati dal vento,” Ci aspettiamo che crollino sotto il loro stesso peso“, spiega il coautore Andrea Cicchetti dell'Istituto Nazionale di Astrofisica in Italia. Ciò creerebbe qualcosa di molto più denso di quello che già vediamo MarsisMarsis. E quando abbiamo modellato il comportamento di diversi materiali senza ghiaccio, non c’era nulla che replicasse le proprietà compositive dei fossili di Medusae: avevamo bisogno di ghiaccio. »

READ  Questi delfini rilevano i battiti cardiaci

Nuove implicazioni e problematiche nella storia del ciclo dell'acqua su Marte

Sebbene Marte ora appaia un mondo arido, la superficie del pianeta è disseminata di segni che un tempo l’acqua era abbondante, inclusi canali fluviali prosciugati, antichi fondali oceanici e lacustri e valli scavate dall’acqua. Abbiamo anche scoperto grandi riserve di ghiaccio d'acqua su Marte, come queste Cappelli polariCappelli polariIL GhiacciaiGhiacciai Sepolto vicino all'equatore e vicino al ghiaccio superficiale incorporato nel suolo marziano.

Non sorprende questa ultima analisi Mette alla prova la nostra comprensione della composizione delle Medusae Fossae e solleva tante domande quante risposte “, afferma Colin Wilson, scienziato di missione dell'ESA Marte espressoMarte espresso Tracciamento del gas orbitale. “Se è acqua ghiacciata,” Questi enormi depositi cambierebbero la nostra comprensione della storia climatica di Marte e costituirebbero un obiettivo affascinante per l’esplorazione umana RoboticaRobotica Da marzo “Per quanto riguarda coloro che cercano dove sia andata a finire l’acqua che scorreva su Marte, questi sedimenti sono parte della risposta!

Anche se oggi Marte appare sterile, la scoperta ravviva l’interesse per le acque del passato del pianeta e solleva interrogativi sulla sua storia climatica. Tuttavia, questi depositi sepolti sotto centinaia di metri di polvere e sedimenti sono attualmente inaccessibili e rappresentano una sfida per la ricerca futura.