Agro Nocerino Cronaca EVIDENZA

Allagamenti a Nocera Inferiore: divieto di consumo dei prodotti agricoli

allagamenti a Nocera Inferiore

Allagamenti a Nocera Inferiore e conseguenze: C’è l’ordinanza di divieto di vendita e consumo dei prodotti agricoli

Divieto di commercializzazione e consumo dei prodotti agricoli provenienti dalle aree colpite dai recenti allagamenti a Nocera Inferiore.

Un ulteriore divieto riguarda l’utilizzo delle acque dei pozzi ubicati nelle zone alluvionate, sia per l’uso domestico che per l’irrigazione.

Il sindaco Manlio Torquato ha emesso oggi un’ordinanza, in conseguenza delle abbondanti precipitazioni dei giorni scorsi in tutto l’Agro. In particolare, il provvedimento riguarda la zona di Santa Maria a Palo, interessata dallo straripamento dell’Alveo Comune Nocerino.

Il corso d’acqua, alimentato dai torrenti Solofrana e Cavaiola, è notoriamente inquinato e le sue acque hanno verosimilmente compromesso le coltivazioni nelle aree colpite dalle esondazioni.

In tal senso, dunque, il primo cittadino ha inteso intervenire a tutela della salute pubblica. Intanto il Comune resta in attesa degli opportuni sopralluoghi di Arpac e Asl.

Possibilità di deroga

Nell’ordinanza è indicata anche una possibilità di deroga. Riguarda esclusivamente i casi in cui i proprietari o gestori dei terreni certifichino, a propria cura e spese mediante analisi di laboratorio, la mancata contaminazione di fondo e prodotti coltivati.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi