Giugno 19, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Accusa Kiev che la Russia “ha preso la Bielorussia come ostaggio nucleare”.

Accusa Kiev che la Russia “ha preso la Bielorussia come ostaggio nucleare”.

L’Ucraina ha annunciato domenica che la Russia aveva preso la Bielorussia come “ostaggio nucleare”, sulla scia dell’annuncio del presidente Vladimir Putin del dispiegamento di armi nucleari “tattiche” sul territorio del suo alleato.

“Il Cremlino ha preso la Bielorussia come ostaggio nucleare”, ha scritto su Twitter il segretario del Consiglio di sicurezza dell’Ucraina, Oleksiy Danilov, aggiungendo che questa decisione è “un passo verso la destabilizzazione interna del Paese”.

L’annuncio del presidente russo “aumenta il livello di percezione negativa e di rifiuto generale della Russia e di Putin nella società bielorussa”, suggerisce Danilov.

La guerra in Ucraina: la Russia dispiega armi nucleari “tattiche” in Bielorussia

Vladimir Putin ha detto sabato di avere l’accordo di Minsk per schierare armi nucleari “tattiche” in Bielorussia, il Paese alle porte dell’Unione Europea e guidato dal 1994 da Alexander Lukashenko, il suo più stretto alleato.

Se la Bielorussia non è direttamente coinvolta nel conflitto in Ucraina, Mosca ha utilizzato il suo territorio per condurre la sua offensiva a Kiev lo scorso anno o per effettuare attacchi, secondo le autorità ucraine.

I funzionari russi hanno ripetutamente minacciato velatamente di usare armi nucleari in Ucraina se il conflitto dovesse intensificarsi in modo significativo.

La decisione di Vladimir Putin di sabato è stata motivata dal desiderio del Regno Unito di inviare munizioni all’uranio impoverito in Ucraina, ha dichiarato recentemente un funzionario britannico.

READ  Stati Uniti: un imam è stato gravemente ferito da un proiettile fuori dalla moschea