Maggio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Abbiamo avuto un ottimo primo periodo”: feedback dopo Standard-Genk

“Abbiamo avuto un ottimo primo periodo”: feedback dopo Standard-Genk

El Hadj “Il primo tempo è stato complicato. Lo Standard è stato entusiasta ed è riuscito a segnare due gol. Abbiamo risposto bene nel secondo tempo. Abbiamo pressato ma non abbiamo mai saputo sfruttare le nostre occasioni contro un buon muro di Liegi. L’allenatore mi ha detto di portare la follia e profondità e ho provato a farlo, guardiamo partita dopo partita e non ci preoccupiamo di quello che succede dietro di noi.

Un benchmark interessante che sorprende il Genk e praticamente assicura la Top 8 (2-0)

Bodart “Siamo andati troppo oltre nel secondo tempo. È pericoloso perché si prendono dei rischi ed è ancora un modo per migliorare. La difesa è tutto nel calcio e sono orgoglioso della squadra questa domenica. È una grande serata per noi. El Hadji ha toccato bene il rigore, ma è comunque riuscito a segnarlo”. Ben fatto. Venerdì abbiamo un’altra grande partita contro lo Charleroi e poi la trasferta a Leuven. Dovremo affrontarli furiosamente e divertirci”.

tesoro : “Controlliamo la partita fino al primo gol. Poi commettiamo qualche errore. C’era un po’ di squilibrio e ci ha fatto male per un errore dell’arbitro. Il cambio deve arrivare quando la palla è uscita di due o tre volte. È stata una partita difficile con molta forza e loro hanno difeso bene”. “Bene. Abbiamo avuto ancora delle occasioni nel secondo tempo ma non siamo riusciti a sfruttarle. L’assenza di Onuachu? Non è l’unico fattore che conta e abbiamo le qualità fondamentali per riprenderci, non sono preoccupato”.

Dose : “È un bel regalo di compleanno. Stasera è uno dei nostri migliori tempi del primo tempo. Abbiamo perso molto nel secondo tempo, ma il Genk è una grande squadra. Possiamo essere molto orgogliosi oggi. C’era meno pressione in avanti nel secondo metà, il che potrebbe spiegare perché “Siamo rimasti indietro. Ci sono fattori di miglioramento ma siamo stati coerenti in generale. Voleva portarci dietro con la velocità dei loro attaccanti e Arnaud Bodart ha fatto benissimo. Dei primi quattro non si sa mai. Il La partita con lo Charleroi non è un derby ma una lotta vallone molto importante per i nostri tifosi”.

READ  Maxi Toys, La Grande Recree, Bart's Summit, Dreamland: perché i negozi di giocattoli soffrono così tanto?

Zinckernagel sopra la posta in gioco, Alzate al comando, Bodart e Cimirot impressionanti: note dopo Standard-Genk

Zincernagel “Ho avuto un fastidio al polpaccio nell’ultima partita ed è tornato nel secondo tempo, ma sento che non è troppo tardi. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, non li abbiamo fatti giocare. La pressione era buona e abbiamo avuto un po’ di situazioni pericolose. Nel secondo tempo abbiamo difeso molto bene”. Mentre abbiamo tenuto insieme. Al mio primo gol, ho visto Ohio tirare e correre dritto per recuperare palla. Ho lasciato che Dunhomme prendesse la palla dall’area di rigore per imbrogliare Vandevoordt a un po’. L’intera squadra merita di essere il migliore in campo”.

Franco : “Ho detto al quarto uomo che Sadek era pronto per entrare ma non si è fatto vivo. È lì che lo Standard ha aperto le marcature. C’è già il gol controverso che abbiamo preso la scorsa settimana e poi quel gol è difficile da digerire. Mr. LaForge si è scusato, dicendo che aveva fatto ripartire la partita troppo in fretta. Poi ho chiesto spiegazioni sul fuorigioco di El Hajj, ma non mi ha dato niente. Stavamo facendo una bella partita fino al primo gol. Sono orgoglioso del mio compagni quando vedo come si sono sviluppati.”

Coinvolto “Giocavamo in casa e dovevamo prendere in mano la situazione. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo. Il Genk è una grande squadra ed è per questo che ci siamo tirati indietro nel secondo tempo. I tifosi sono stati fantastici e li voglio ringraziare”. Penso che venerdì andrà ancora meglio (sorriso), siamo sull’orlo della qualificazione, tra i primi otto e siamo molto contenti perché era un vero obiettivo.

READ  Mason Greenwood esonerato dal Manchester United: "È più appropriato per lui continuare la sua carriera lontano dall'Old Trafford"