Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica

A Cava la nuova Giunta tra incognita ospedale e bufera concorsi. Servalli: «Sono tempi duri».

Il sindaco fa il punto della situazione in città dopo la proclamazione e la nomina del nuovo esecutivo.

Cava de’ Tirreni. Occhi stanchi e sguardo pensieroso. Non è il Servalli sorridente del giorno della vittoria al primo turno quello che oggi è stato nuovamente proclamato Sindaco di Cava de’ Tirreni. La fatica degli ultimi giorni si sente, anche se da “buon padre di famiglia” risponde a tutti cordialmente e annuncia, dopo la proclamazione, la nuova Giunta che lo affiancherà nel secondo mandato.

–          Nunzio Senatore, vicesindaco, assessore ai Lavori Pubblici, Manutenzione, Ambiente e Verde Pubblico;

–          Annetta Altobello, assessore alle Politiche Sociali e Beni Comuni;

–          Giovanni Del Vecchio, assessore alle Attività Produttive;

–          Antonella Garofalo, assessore alla Polizia Locale, Trasporti e Viabilità;

–          Lorena Iuliano, assessore all’Istruzione e Patrimonio;

–          Armando Lamberti, assessore alla Cultura, Turismo, Progetti e Fondi Europei, Rapporti con l’Università, Politiche per la tutela della salute, Contenzioso.

Raggiunto dopo la proclamazione nel suo ufficio, ai nostri microfoni il riconfermato primo cittadino ha commentato le nubi che incombono sul futuro del Reparto di Rianimazione dell’Ospedale “Santa Maria dell’Olmo” e sulla bufera giudiziaria partita dal Comune di Eboli e che vede coinvolto anche il dirigente comunale, Francesco Sorrentino.

Sulla vicenda Servalli si dice fiducioso “dell’operato della Magistratura. Vale, per altro verso, una presunzione di innocenza e sono certo che il dottor Sorrentino saprà spiegare i fatti che gli vengono contestati”.

Nelle dichiarazioni a caldo dopo la proclamazione anche la fiducia nell’operato degli amministratori che lo affiancheranno, per fronteggiare la temuta seconda fase dell’emergenza Covid-19: “Abbiamo avuto un grande investimento di fiducia da parte dei cittadini cavesi e sarà nostro compito ripagare tanta fiducia con maggiore dedizione, se possibile, con maggiore impegno e qualità dei risultati e sono molto fiducioso”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi