Agro Nocerino Campania EVIDENZA

5G a Nocera Inferiore: divieto di installazione e sperimentazione

5G a Nocera Inferiore

5G a Nocera Inferiore, un’ordinanza sindacale vieta l’installazione di impianti e la sperimentazione sul territorio comunale.

Stop al 5G a Nocera Inferiore. Il sindaco Manlio Torquato ha emanato un’apposita ordinanza nel pomeriggio di oggi. Non sarà possibile fare sperimentazioni o installare apparecchiature sull’intero territorio comunale.

Applicato dunque il principio di precauzionalità sancito dall’Unione Europea, in attesa di linee guida da parte degli organismi di tutela della salute. Il Comune ha quindi richiesto al Ministero della Salute direttive scientificamente aggiornate, in merito all’incidenza sulla salute pubblica delle radiofrequenze 5G.

L’ordinanza trae spunto dalla nuova classificazione della cancerogenesi delle
radiofrequenze, annunciata dall’International Agency for Research on Cancer.

L’ente ha disposto dunque di non autorizzare, asseverare e dare esecuzione a progetti di installazione o modifica di impianti di telecomunicazione.

Nelle scorse settimane aveva fatto scalpore il caso di alcune antenne 5G incendiate o distrutte nel Regno Unito. A scatenare gli atti vandalici, il timore di ripercussioni sulla salute pubblica.

E sulla scia di quanto avvenuto in Gran Bretagna, un episodio analogo è avvenuto tre settimane fa a Maddaloni. Alcune antenne sono state incendiate e vandalizzate; si trattava però di impianti 3G e 4G che, una volta distrutti, hanno provocato un blackout generale di segnale in tutto il comprensorio.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi