Attualità Cava de' Tirreni Comunicato Stampa EVIDENZA Salerno

Ospedale Cava de’ Tirreni: Consiglio di Stato, reparto di Ginecologia definitivamente soppresso

la red - h24

Doccia gelata per gli utenti dell’Ospedale “Santa Maria dell’Olmo” di Cava de’ Tirreni.  Con un comunicato l’Azienda Ospedaliera Universitaria  “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno ha reso noto che il reparto di Ginecologia non riaprirà.

“Il Consiglio di Stato – si legge nel comunicato –  pone la parola fine alla problematica inerente l’area materno-infantile dell’Ospedale Santa Maria dell’Olmo di Cava dei Tirreni”.

“Con ordinanza n° 3582 del 30/08/2016, facendo espresso riferimento ai contenuti della delibera adottata dall’allora Commissario ad Acta n° 2 del 29 luglio 2016 (integralmente consultabile sulla Home Page del sito dell’AOU), i giudici della Terza Sezione di Palazzo Spada, udito il legale dell’A.O.U. di Salerno, avv. Lorenzo Lentini, in sede giurisdizionale hanno ritenuto totalmente valide e motivate le opposizioni presentate dal Commissario ad Acta, dottor Nicola Cantone, al ripristino dell’area materno-infantile presso l’Ospedale di Cava dei Tirreni, considerata anche l’organizzazione, disposta dallo stesso Commissario, di un servizio ambulatoriale diurno.

 Con questa sentenza, la UOC di Ginecologia presso l’Ospedale Santa Maria dell’Olmo di Cava dei Tirreni viene definitivamente soppressa ed accorpata all’AOU di Salerno,

così come previsto dalla determinazione n°2 del 29 luglio 2016 che viene resa immediatamente e totalmente operativa.  Il Consiglio di Stato ha inoltre stabilito di compensare tra le parti gli oneri della fase cautelare, considerata l’effettiva portata e cogenza delle necessità riorganizzative invocate dalla parte appellante”.

Cosa dice la delibera n.2 del Commissario ad Acta Nicola Cantone del 29.07.2016 ?

Esattamente al punto 2 della delibera, il Commissario Nicola Cantone, dispone, “la sola apertura dell’Ambulatorio di Ostetricia e Ginecologia presso l’Ospedale di Cava de’ Tirreni per 5 giorni a settimana dalle 8 alle 14 al fine di garantire le prestazioni sanitarie di primaria necessità.”

Ecco la delibera integrale presente sul sito dell’Azienda Ospedaliera Universitaria.

La nomina di Cantone quale Commissario Ad Acta. Questa la delibera di nomina ed i motivi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi