Marzo 3, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

13 morti legate al caldo estremo negli Stati Uniti | mondo

13 morti legate al caldo estremo negli Stati Uniti |  mondo

Almeno 13 persone sono morte a causa dell’ondata di caldo che ha colpito gli Stati Uniti per due settimane, hanno detto venerdì le autorità locali, e sono state anche colpite dal deterioramento della qualità dell’aria legato agli incendi nel vicino Canada.

L’ondata di caldo sta colpendo duramente il sud degli Stati Uniti, in particolare Texas e Louisiana, dove le temperature superano spesso i 40 gradi Celsius, e gli esperti sottolineano il ruolo del riscaldamento globale.

“Dieci residenti della nostra contea sono morti per il caldo e anche l’undicesima persona che viveva in una zona vicina, ma è stata portata in uno dei nostri ospedali, è morta”, ha detto venerdì ad AFP un portavoce della contea. ai confini del Messico.

caldo fatale

La scorsa settimana, un adolescente ha perso conoscenza, e poi la vita, durante una spedizione nel Big Bend Nature Park sotto un mercurio che flirtava con 48 gradi Celsius secondo le autorità locali.

Nel bel mezzo di un’ondata di caldo, anche una donna di 62 anni è stata trovata morta in Louisiana in una zona dove un temporale ha lasciato migliaia di famiglie senza elettricità e quindi senza aria condizionata. Il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti ha dichiarato che “la sua morte è stata correlata al caldo”.

In Messico, più di un centesimo di persona è morta tra il 12 e il 25 giugno in a raison d’une vague de chaleur extrême qui a frappé le nord desertique, frontalier des États-Unis, et la capitale, an indiqué cette semaine le segreteria (ministère) ) la salute.

READ  Il pranzo segreto di Emmanuel Macron sta facendo notizia in Francia

incendi boschivi

Nell’estremo nord del continente, venerdì il Canada era ancora alle prese con gli incendi che hanno portato a incidenti di inquinamento atmosferico senza precedenti nelle principali città del Quebec e dell’Ontario.

Il fumo degli incendi canadesi ha continuato a dirigersi verso sud, nel Midwest degli Stati Uniti e nella costa orientale, dove circa 120 milioni di persone attualmente soffrono di inquinamento atmosferico secondo le autorità locali.

Venerdì, la qualità dell’aria in città come New York o Filadelfia è stata ritenuta malsana, secondo la piattaforma governativa Airnow, che valuta la qualità dell’aria nel paese.

Leggi anche

Disastro a lenta insorgenza: oltre 150 morti per il caldo in India

Giugno non è mai stato così caldo: ‘Si passa costantemente da un estremo all’altro’